Rapina armata in farmacia a Sestri Ponente, ma la denuncia arriva in ritardo - Genova 24
Il giorno dopo

Rapina armata in farmacia a Sestri Ponente, ma la denuncia arriva in ritardo

farmacia

Genova. L’ennesima rapina, armata, in farmacia, è avvenuta martedì all’ora di pranzo, a Sestri Ponente. Ma la denuncia è arrivata il giorno dopo.

I fatti: un uomo armato e con il casco sul viso è entrato nella farmacia di via Biancheri e sotto la minaccia di una pistola si è fatto consegnare i soldi, scappando poi con uno scooter.

Il farmacista che si è recato in commissariato solo il giorno dopo ha ammesso di avere sottovalutato l’accaduto: “Ho sbagliato, è stata un’azione di pochi secondi, si è preso 200 euro. Non volevo perdere tempo con la farmacia piena di clienti. Mi sembrava inutile. E’ stato il tecnico che abbiamo chiamato il giorno dopo per estrapolare le immagini dalle telecamere a dirmi che dovevo avvertire la polizia”.

Le immagini delle telecamere, nitide, sono state fornite ai poliziotti: “Il rapinatore – spiega il farmacista – impugnava una pistola a tamburo, non è alto, indossava un casco e un giubbotto da moto, impossibile
dire se italiano, ha detto solo soldi, soldi, soldi”.

leggi anche
supermercato
Arrestato
Rapina supermercato a Voltri: la polizia spara in aria