"Ha provato a calarsi giù, ma poi ha dovuto lanciare il figlio" - Genova 24
Gesto disperato

“Ha provato a calarsi giù, ma poi ha dovuto lanciare il figlio”

La testimonianza di Francesco Collossetti, sindaco di Casella, all'indomani del terribile incendio nel centro storico del suo Comune

Genova. “Il padre del bambino ha provato a calarsi dalla finestra con il figlio avvolto il coperta. Ma non ce l’ha fatta e poi ha cercato di lanciare il bimbo fra le braccia di un uomo”.

E’ la testimonianza di Francesco Collossetti, sindaco di Casella, comune di 3 mila abitanti nell’entroterra di Genova dove stanotte alle tre un incendio ha distrutto una palazzina di due piani.

“Sono stato svegliati in piena notte e sono corso sul posto dell’incendio – spiega Collossetti – Quando sono arrivato i genitori e il bambino erano a terra. Si e’ visto subito che il figlio era grave, il padre, che e’ precipitato nel vuoto dopo essersi aggrappato al cornicione, era dolorante alle gambe”.

“La mamma – continua Collossetti – che e’ caduta mentre provava a calarsi con le corde dei panni, invece stava un po’ meglio. Ma era sconvolta e non in grado di parlare”.

leggi anche
incendio casella
Aggiornamenti
Incendio di Casella, il piccolo Giuseppe è in condizioni disperate
incendio casella
In fiamme
Casella, si gettano dal secondo piano per scampare all’incendio, grave famiglia
incendio casella
L'idea
Casella, la solidarietà per la famiglia di via Mandelli corre su internet
incendio casella
Via mandelli
Incendio a Casella, il piccolo Giuseppe non ce l’ha fatta