Primarie, "vince" la partecipazione e Renzi, a Genova, "doppia" Orlando - Genova 24
Risultati definitivi

Primarie, “vince” la partecipazione e Renzi, a Genova, “doppia” Orlando

SChema primarie liguria

Genova. Quasi 50mila votanti in tutta la Liguria, per la precisione i voti validi sono stati 47662, dei quali circa 24 mila nella provincia di Genova dove Matteo Renzi ha ottenuto praticamente il doppio dei voti rispetto a Orlando che, comunque, ha ottenuto un risultato superiore rispetto alle altre regioni.

Anche se i numeri sono distanti rispetto alle primarie “record” del 2013 i risultati ottenuti dal Partito Democratico, che ha mobilitato i suoi elettori e i simpatizzanti per l’elezione del segretario nazionale sono stati ben al di sopra delle aspettative.

Le previsioni, infatti, vuoi per la disaffezione per la politica, vuoi per il fatto che il voto cadeva proprio nel cuore di uno dei ponti primaverili, erano al ribasso con l’asticella attorno ai quindicimila votanti su tutto il territorio regionale. Il risultato, oltre il triplo rispetto alla soglia minima, sono quindi un risultato più che buono.

Nel dettaglio, in Liguria, Renzi si attesta su cifre lievemente minori rispetto al dato nazionale dove ha vinto con percentuali variabili tra il 70 e il 75%. Nella nostra Regione, infatti, l’ex premier si è assestato al 64,49%, con 30739 voti mentre conquista preferenze superiori alla media Andrea Orlando che, raggiunge 16426 voti, il 34,46% anche se, nella sua La Spezia, ha vinto con 55,43%.

Risultato molto basso, invece, per il governatore della Puglia, Michele Emiliano che ha preso 447 voti complessivi.
Risultato dovuto, però, al fatto che in Liguria era eleggibile solo nel collegio di Savona-Imperia, l’unico dove ha raccolto le firme necessarie.

In totale, nel comune di Genova i votanti sono stati 16360 in totale. Renzi ha raccolto 10667 preferenze, il 65,66%, mentre l’attuale guardasigilli si e’ attestato su 5578 voti, pari al 34,34%.

“Quella di oggi è stata un giornata di festa democratica, un bel successo per il PD – ha sottolineato Vito Vattuone, segretario regionale del Pd – in Liguria abbiamo riscontrato una grande partecipazione a queste primarie.
Emerge un risultato chiaro che ci rafforza in vista delle amministrative dell’11 giugno”.

“Attraverso un percorso di partecipazione e di trasparenza, il Partito Democratico ha dimostrato oggi con forza di esserci e di essere importante. In questa domenica di festa, all’interno peraltro di un ponte, tanti volontari ed elettori sono partiti da casa e hanno dedicato il loro tempo per andare al seggio e votare il segretario del PD. Questa – conclude – è la più bella risposta a tutte le polemiche giorni scorsi e a chi voleva affossare queste primarie”.