Salvamento

Sportiva Sturla, un successo la spedizione master a Roma

Genova. Durante il weekend otto master salvamento della Sportiva Sturla hanno preso parte alla seconda edizione del Memorial Pino Licciardi a Roma, conquistando buoni risultati in una trasferta impegnativa. 

Ben cinque le gare individuali e quattro le staffette da disputare in mezza giornata, impresa possibile ma faticosa. Ottime comunque le prestazioni dei master, che hanno dato il massimo migliorando i propri crono. La Sportiva Sturla ha, quindi, concluso la manifestazione con numerose medaglie: per la categoria M25 Gloria Balestrero (doppio ruolo atleta/tecnico) vince i 50mt Torpedo, stabilendo il nuovo record italiano. Negli M30 Matteo Toma (anche lui con doppio ruolo) conquista i 50 mt con pinne, stabilendo il nuovo primato assoluto. Negli M40 Massimiliano Omero arriva quarto a soli 2 punti dal terzo classificato, M50 Renato Santucci e Alberta Casarotto vincono la categoria, M55 Monica Olivari, entrata a far parte della squadra da gennaio, vince la medaglia d’argento, M55 Francesco Ghiani chiude le gare con un primo posto e si aggiudica il nuovo record italiano nei 50 mt Torpedo, infine la M60 Elisabetta Bertolino stravince la categoria e si porta a casa ben tre nuovi record italiani nei 50mt Pinne, 50mt Manichino e 100mt Ostacoli.

Anche nelle staffette gli atleti sturlini ottengono ottimi risultati: la maschile chiude al 2° posto, mentre quella femminile al 1°, con il nuovo record nella 4×25 Manichino.

Alla fine della giornata la Sportiva Sturla, con 8 iscritti e 33 presenze gara, ha concluso le fatiche al secondo posto dietro alla padrona di casa Roma 70, che ha schierato il triplo degli atleti rispetto alla squadra genovese.

Più informazioni