Promozione a

Pietra Ligure in Eccellenza, Campomorone ai play off fotogallery risultati

Camporosso-Borzoli si giocheranno la permanenza in Promozione

Campomorone San'Olcese Vs Pietra Ligure Promozione girone A

Genova. Il tecnico Mario Pisano, proprio nel giorno del suo compleanno, festeggia, assieme ai suoi ragazzi, la vittoria del campionato del Pietra Ligure, che vince (2-0, Rossi e Zunino) a Borzoli, volando in Promozione. E’ la vittoria di una squadra e di un mister, che partiti a fari spenti (altre erano le corazzate che dovevano vincere il torneo), hanno costruito, giornata dopo giornata, questo successo, che resterà nella storia calcistica del Pietra Ligure.

Il campionato ha emesso i suoi verdetti finali, che vedono il Campomorone arrivare al secondo posto e alla finale dei play off, dove se la vedrà con la vincente di Cairese e Taggia; Camporosso e Borzoli si giocheranno la permanenza in Promozione, mentre Veloce e Varazze retrocedono in Prima Categoria.

Il Campomorone non ha mollato, sino all’ultimo secondo, la speranza di vincere il campionato, ma la vittoria (2-1, Curabba, Fabris, Anselmo) in casa del forte Legino, è stata vana; i ragazzi di Pirovano (nella foto) stanno alla finestra, aspettando l’esito dello scontro tra Cairese ( 4-1 al Pallare) e Taggia (vittoriosa 3-2 sulla Veloce), che partite con i favori del pronostico, sperano di poter raggiungere l’Eccellenza, passando attraverso le forche caudine dei play off.

Veloce e Varazze (vittoriosa 5-4 nell’anticipo con la Praese) retrocedono in Prima Categoria, dove ritroveranno la perdente della finale play out tra Camporosso e Borzoli.

Gli imperiesi (vincenti 2-1 sulla Campese) partono leggermente favoriti, per il miglior piazzamento in campionato, sui genovesi del Borzoli, che sperano di ribaltare il pronostico.

Chiudono la trentesima e ultima giornata della ‘temporada’, i match tra Bragno e Certosa (vinto 2-0, Mazzei e Zizzini , dai bormidesi) e Loanesi-Ceriale (2-2, doppietta di Haidich per gli ingauni, rimonta dei rossoblù con Auteri e Ferrara).