Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Mezza di Genova e Samp-Fiorentina, Vaccarezza: “Rischio paralisi, Tursi corra ai ripari”

Genova. “Domenica prossima Genova si appresta a vivere una giornata di seri disagi: sportivi, tifosi e semplici cittadini saranno in “balia” delle misure di sicurezza e prevenzione in una città che, a causa del sovrapporsi di due grandi eventi, sarà bloccata per tutta la mattina e parte del pomeriggio”.

Sono queste le dichiarazioni di Angelo Vaccarezza, capogruppo Forza Italia in Regione  in merito al sovrapporsi della Mezza Maratona di Genova e della partita Sampdoria – Fiorentina, “eventi che porteranno, a causa di una gestione approssimativa, numerosi disagi”.

“Alle 9.30 dal Centro storico di Genova partirà la Mezza Maratona; la corsa attraverserà ovviamente il capoluogo ligure, in primis la sopraelevata che sarà naturalmente chiusa al traffico. Le difficoltà nascono dal fatto che alle 12.30 dello stesso giorno allo stadio Luigi Ferraris si giocherà la partita Sampdoria – Fiorentina. Che il mondo del calcio sia schiavo delle pay tv è assodato: ormai i diritti televisivi prevaricano quelli delle persone e la passione dei tifosi, ma stavolta credo si stia esagerando – prosegue Vaccarezza – programmare due eventi di così ampia portata di pubblico ha del grottesco e a farne le spese saranno i genovesi che si troveranno a vivere tutte le difficoltà derivate dalla gestione di due manifestazioni importanti, e chi, arrivando da fuori, per assistere alla partita e magari non conoscendo bene le strade della città, avrà molte difficoltà ad arrivare allo stadio. Alla base dell’organizzazione di un qualsiasi evento ci devono essere sicurezza per chi è spettatore e nessuna difficoltà per chi l’evento lo vive. In questo caso, data l’importanza della corsa e della partita, il rischio è che ne l’una ne l’altra vengano rispettate.

Vaccarezza si rivolge quindi al Sindaco, agli Assessori a Viabilità e Sport e “a tutti coloro che avrebbero dovuto organizzare questa giornata in maniera differente”.

Il buon senso avrebbe dovuto suggerire (ma evidentemente così non è stato) all’Amministrazione comunale di chiedere alla Lega Calcio il cambio di orario per Sampdoria – Fiorentina alle 15, anziché alle 12.30, ottenendo così lo spostamento e permettendo a tutti di seguire le proprie passioni, di spostarsi per la città e ai genovesi di vivere – dice ancora il Capogruppo di Forza Italia – è lampante che, con la sopraelevata chiusa per la Mezza Maratona e gran parte del centro interdetto ai mezzi, sarà assai difficoltoso raggiungere lo stadio e qualunque altra destinazione, ma c’è dell’altro. È irrispettoso nei confronti di tutti: degli organizzatori della Mezza Maratona, che si troveranno a gestire la corsa in condizioni difficilissime, di coloro che vorranno seguirla, dei tifosi che dovranno raggiungere lo stadio e dei cittadini che si troveranno il caos sotto casa, in qualunque quartiere centrale vivano. Mi auguro che il Comune, dopo averci riflettuto, corra ai ripari; meglio tardi che mai”.

Se quindi Domenica le due manifestazioni dovessero realmente sovrapporsi che Sindaco, Giunta Comunale e Presidente della Lega siano “daspati”, in ossequio alle norme vigenti, perché la legge è uguale per tutti”, conclude Angelo Vaccarezza.