Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Mercatino di corso Quadrio, le polemiche non si fermano: domani sopralluogo di Bucci con la Lega Nord

Polemiche sui social e campagna elettorale che si 'scalda' sul progetto Chance

Più informazioni su

Genova. “Dopo l’imbarazzante report dell’assessora Fiorini e della giunta Doria-Crivello che si fa gran vanto del progetto ‘viva l’illegalità’ di corso Quadrio, domani andremo, come già più volte abbiamo fatto in questi mesi, a visionare di persona il mercatino abusivo, una vergogna che offende tutti i genovesi, penalizza residenti e commercianti della zona, avvilisce l’immagine turistica di una città intera”. Edoardo Rixi, segretario regionale della Lega Nord Liguria, annuncia così il sopralluogo organizzato dal Carroccio per domani, lunedì 24 aprile, alle 11.30, in corso Quadrio a Genova, e a cui parteciperanno, oltre a Rixi, il segretario provinciale Stefano Garassino, il capogruppo in Comune Alessio Piana, i rappresentanti cittadini della Lega e il candidato sindaco Marco Bucci. “Il nostro candidato sindaco – dice Rixi – ha già le idee ben chiare sul mercatino: opzione zero su abusivismo e illegalità. I posti di lavoro che vogliamo per Genova non sono di certo quelli di cui si vanta l’assessora Fiorini che con il suo progetto Chance ha solo contribuito ad alimentare povertà e disperazione, altro che integrazione”.

Che il mercatino di corso Quadrio, di cui la Giunta qualche giorno fa ha elencato i risultati positivi anche in termine di inclusione (qui si possono leggere tutti i numeri del progetto Chance), sarebbe stato al centro della campagna elettorale per le amministrative era quasi scontato. Lo stesso Marco Bucci era già intervenuto venerdì in merito al progetto: “Lo chiamano progetto di inclusione sociale. Non è stato altro che un tentativo di legalizzare l’illegalità e degradare un’area. Il progetto Chance, che i genovesi più comunemente conoscono come mercatino di corso Quadrio, non è stato un mezzo per risolvere il problema degli abusivi in piazza Caricamento, ma semplicemente il modo di spostare il problema e dargli una nota di legalità” aveva detto il candidato sindaco di centro destra chiarendo: “Con noi al governo di Genova non ci saranno convegni a palazzo Ducale sul bilancio del progetto Chance, perché certe situazioni di illegalità non esisteranno più”.

Ma la polemica su Chance ha invaso in questi giorni anche i social costringendo l’assessore Fiorini a numerosi interventi per ‘difendere’ il progetto. A partire da chi chiede quando il progetto sia costato alla collettività: “A Pasqua 2015 – replica Fiorini – sono stati utilizzato 60 uomini tra Polizia Municipale e Forze dell’ordine per mantenere ordine con pochi esiti, visto che tutto il giorno il mercato rispuntava in punti diversi del centro storico, per non parlare dei costi di Amiu per raccogliere gli oggetti lasciati per terra dopo l’intervento della polizia. Oggi, dati alla mano, sono impiegate il 96 per cento in meno di forze dell’ordine rispetto al periodo via Turati e non c’è più nessuna spesa Amiu dedicata”.

L’assessore ha anche ricordato che “la settimana prossima apriranno i parcheggi” nelle ore in cui corso Quadrio non è utilizzato dal progetto e “presto arriverà una prima edizione Chance a pagamento.