Udienza in corso

M5S, l’avvocato di Cassimatis sulla sospensione: “Tempistica scelta con malizia”. Ma il tribunale potrebbe annullarla

La mossa di Grillo spariglia le carte in mano al giudice, che potrebbe decidere comunque in tempi brevi

Genova. Durerà tutto il giorno e potrebbe addirittura proseguire lunedì l’udienza sul ricorso presentato da Marika Cassimatis contro la decisione di annullare la sua elezione a candidata sindaco del M5S e la sospensione arrivata ieri sera di Cassimatis e di altri due potenziali consiglieri della sua lista ha complicato le cose, visto che Cassimatis di fatto, a meno che il giudice Roberto Braccialini non ritenga illegittimo il provvedimento, non avrebbe più alcun diritto a chiedere la possibilità di utilizzare il simbolo del movimento. Potrebbero però averlo altri candidati che si erano ‘apparentati’ con Cassimatis “che se avessero saputo che la mia assistita era stata sospesa potrebbero voler appoggiarsi ad altri candidati, quindi resta in ogni caso la richiesta che la comunarie vengano rifatte”.

La sospensione di Cassimatis, arrivata ieri a sera inoltrata, oltre 20 giorni dopo l’annullamento da parte di Grillo della sua vittoria alla comunarie, è evidentemente una mossa studiata ad hoc dallo staff dei legali del M5S: “La sospensione è una mossa che ci aspettavamo – spiega Lorenzo Borré – ma pensavamo arrivasse subito, invece è stata fatta tardivamente, con una certa malizia nella scelta dei tempi”.

Infatti ad oggi, o il giudice in via incidentale deciderà di trattare anche al questione della sospensione magari annullandola o gli avvocati di Cassimatis dovranno presentare in via d’urgenze un ennesimo ricorso per chiedere la sospensione anche di questo provvedimento.

Intanto Cassimatis ha annunciato una conferenza stampa per le 18 di oggi al termine dell’udienza in tribunale. Non commentano invece per ora gli avvocati di Beppe Grillo.

leggi anche
  • Via all’udienza
    M5S, Cassimatis: “Io sospesa solo ieri sera”. L’avvocato Borré: “Non ci saranno due candidati”
  • Il post
    Caso Cassimatis, la contromossa di Grillo prima dell’udienza
  • Le contestazioni
    M5S, “mi piace” su Pizzarotti e su un’intervista a Putti: ecco perché Cassimatis è stata cacciata
  • L'intervista
    Caso Genova, Cassimatis: “Ho vinto, sono il candidato del M5S”
  • Stella polare?
    Caso Cassimatis, il giudice congela le decisioni di Grillo: “Va contro le regole dello stesso M5S”