Lutto cittadino

Incendio a Casella, l’addio commosso al piccolo Giuseppe

incendio casella

Casella. Un intero paese ha portato l’ultimo saluto commosso al piccolo Giuseppe Fraietta, il bimbo di 6 anni morto per le ferite riportate scivolando sabato scorso dalle mani del padre che voleva lanciarlo ai soccorritori accorsi sotto le finestre della loro casa invasa delle fiamme.

“Giuseppe era il primo ad arrivare in classe, sistemava i banchi di tutti i compagni e poi mi diceva: Ci siamo tutti, possiamo cominciare”. Queste le parole della maestra Antonella, che hanno commosso tutti nella chiesa di Santo Stefano a Casella, con il paese fermo per l’intero giorno per il lutto cittadino.

Sulla bara bianca, porta a spalla dagli zii, sono stati deposti disegni dei compagni di scuola e fiori dello stesso colore e la scritta: “Mamma e papa’”. Ma loro non ci sono. Il padre, Alessio, è in rianimazione; la mamma è meno grave, ma non può muoversi dal letto dell’ospedale per delle fratture: entrambi si sono lanciati per sfuggire alle fiamme. In chiesa tutta Casella e la Valle Scrivia, i sindaci con il tricolore, il prefetto di Genova Fiamma Spena.

 

leggi anche
incendio casella
Ultimo bollettino medico
Incendio Casella, Alessio Fraietta è grave ma stabile
incendio casella
Terminato l'intervento
Incendio Casella, gli organi del piccolo Giuseppe donati a cinque pazienti. Procura apre inchiesta sul rogo
incendio casella
Indagini in corso
Incendio Casella, nominato perito per stabilire condizioni impianto elettrico
Vigili del fuoco notte
Paura
Incendio all’alba a Savignone: tetto in fiamme, coppia si salva in tempo
incendio casella
Unica sopravvissuta
Incendio Casella, al funerale di Alessio Fraietta anche la moglie Enza