Terminato l'intervento

Incendio Casella, gli organi del piccolo Giuseppe donati a cinque pazienti. Procura apre inchiesta sul rogo

L'espianto si è concluso alle 17. Il fascicolo della procura è al momento contro ignoti

Genova. Si è concluso alle 17 l’intervento per l’espianto di organi sul corpo del piccolo Giuseppe, il bimbo di 6 anni morto ieri sera dopo che nella notte era stato lanciato dal secondo piano dell’abitazione di Casella dal padre, nell’estremo tentativo di salvarlo da un incendio.

Sono cinque i pazienti, tutti giovani sotto i venti anni, alcuni in eta’ pediatrica, a beneficiare dell’espianto degli organi del bambino. L’intervento chirurgico è durato quattro ore:

I reni e le cornee vengono trapiantate su quattro pazienti diversi, ricoverati in strutture a Genova, mentre a un paziente ricoverato a Milano viene trapiantato il fegato del povero bambino morto.

Il sostituto procuratore Paola Crispo intanto ha aperto un fascicolo, al momento contro ignoti, sull’incendio che ha distrutto l’appartamento dove il piccolo viveva con il padre Alessio Fraietta e la mamma Enza, entrambi in ospedale anche se solo il padre di trova al momento ancora in gravi condizioni. Gli inquirenti sentiranno nei prossimi giorni il proprietario dell’abitazione a cui, secondo quanto appreso, la famiglia avrebbe segnalato la necessità di mettere in sicurezza l’impianto elettrico.

Più informazioni
leggi anche
  • Dopo la tragedia
    Incendio a Casella, avviate le verifiche preliminari all’espianto di organi dal corpo del piccolo Giuseppe
  • Via mandelli
    Incendio a Casella, il piccolo Giuseppe non ce l’ha fatta
  • In fiamme
    Casella, si gettano dal secondo piano per scampare all’incendio, grave famiglia
  • L'idea
    Casella, la solidarietà per la famiglia di via Mandelli corre su internet
  • Ultimo bollettino medico
    Incendio Casella, Alessio Fraietta è grave ma stabile
  • Lutto cittadino
    Incendio a Casella, l’addio commosso al piccolo Giuseppe
  • Indagini in corso
    Incendio Casella, nominato perito per stabilire condizioni impianto elettrico
  • Paura
    Incendio all’alba a Savignone: tetto in fiamme, coppia si salva in tempo