#genoaportpride

Genova 2017, i candidati al primo confronto: ecco il “dietro le quinte” fotogallery

Primo confronto pubblico per i quattro candidati sindaco all'assemblea Spediporto

Genova. Lo zainetto di Marco Bucci, da una parte, il look impeccabile di Luca Pirondini, dall’altra. E’ il primo incontro pubblico dei (per ora) quattro candidati sindaco in corsa per palazzo Tursi. Marco Bucci per il centro destra, Gianni Crivello, per il centro sinistra, Arcangelo Merella, lista civica Ge9Si, e Luca Pirondini per il MoVimento 5 Stelle. Una sfida tutta al maschile, in attesa del nome per il quarto polo.

Il banco di prova, nonché prima occasione per ascoltarli (e osservarli) tutti e quattro insieme, è “la visione del futuro di Genova e del suo porto” offerta dall’assemblea pubblica di Spediporto, che oggi ha dedicato ai candidati sindaco una sessione ad hoc.

Il primo ad arrivare, stamani, è stato Bucci. Poco prima delle 9 ha varcato la soglia del Palazzo della Borsa, con zainetto (la memoria corre a Marco Doria), targato Carestream, sua precedente azienda, in netto anticipo sulla tabella di marcia (il dibattito è previsto intorno alle 11.30).

Seguito a ruota, qualche minuto dopo, da Pirondini, accompagnato dalla capogruppo in Regione, Alice Salvatore. E se Bucci si è mischiato subito tra la folla di imprenditori portuali, stringendo mani e allacciando contatti, il candidato del M5s invece, stile “primo della classe”, si è posizionato in prima fila, fogli alla mano, a studiare le relazioni e, molto probabilmente, le cose da dire alla platea.

Crivello e Merella, più abituati all’agone pubblico, sono arrivati un po’ più tardi.

E se l’abito non fa il monaco, il look scelto per la “prima” rivela comunque particolari inediti. Impeccabile l’outfit del candidato 5 stelle, in completo scuro, con cravatta squadrata sullo stesso tono.

Completo d’ordinanza anche per Marco Bucci che, abbondata la cravatta con il motto in genovese sfoggiata per la presentazione ufficiale, oggi ha preferito una pennellata di rosso.

Sbarazzino, in giacca, cravatta e jeans, Crivello. Per lui camicia a righe e tocco di blu. Sopra, l’immancabile piumino, dati i suoi spostamenti in sella al suo ormai celebre scooter.

Elegante Merella in grigio: camicia bianca, cravatta verde e blu, e, unico a portarla, la pochette chiara.

leggi anche
  • Genova 2017
    Caso Cassimatis, Pirondini: “Domani lavorerò 24 ore come sempre”
  • Genova 2017
    Porto, infrastrutture e aeroporto: ecco il primo confronto tra i candidati sindaco
  • Domani
    Genova 2017, i candidati sindaco alla prova di commercio e turismo