Quantcast
Genova

Ericsson, ultimo giorno della procedura di licenziamento: appello dei sindacati alle istituzioni

ericsson protesta in centro

Genova. Oggi a Roma si è svolto l’incontro tra i vertici Ericsson e le rappresentanze sindacali unitarie insieme alle Segreterie nazionali e territoriali di Slc Cgil, Fistel Cisl e Uilcom Uil Ugl.

Oggi infatti sono terminati i 45 giorni previsti dalla procedura di licenziamento collettivo, senza che sia stata trovata una soluzione utile a salvare 315 posti di lavoro a livello nazionale di cui 61 a Genova. Ora la vertenza Ericsson passa al Ministero del Lavoro che ha a disposizione 30 giorni per tentare di risollevare una situazione che per i lavoratori coinvolti si presenta drammatica.

“L’azienda infatti è sorda ad ogni tentativo di mediazione e non è neppure disponibile a mettere in campo ammortizzatori sociali di tipo conservativo come la cassa integrazione o i contratti di solidarietà. E’ una situazione della quale il sindacato e i lavoratori addossano la responsabilità anche al Governo che non è stato in grado di chiedere ed ottenere chiarezza sul piano industriale di Ericsson e che, in questi anni, non è stato in grado di produrre politiche di sostegno e rilancio per un settore strategico come le telecomunicazioni. In questi giorni le Segreterie Sindacali chiederanno al Ministero del Lavoro di convocare nel prossimo incontro anche il Ministero dello Sviluppo Economico e l’Azienda in modo da trovare una soluzione per non continuare a disperdere professionalità e per non lasciare 300 famiglie senza reddito”, si legge in una nota dei sindacati.

“Questo però è anche il momento per una effettiva accelerata da parte della Regione Liguria e che finalmente si passi dai buoni propositi a soluzioni concrete in ambito locale e a tal proposito le Organizzazioni sindacali chiederanno a breve un incontro urgente”, termina la nota.

leggi anche
ericsson
Licenziamenti
Ericsson, lavoratori ancora in piazza: “Stop ai tagli”
 ericsson sampierdarena
Domani
Ericsson, di nuovo in sciopero contro i licenziamenti
Sciopero e corteo dei lavoratori Ericsson
La critica
Ericsson, Toti: “Intervento del Governo? Nessuna traccia”