Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Entella micidiale tra le mura amiche: Ascoli battuto 2 a 1 risultati fotogallery

Al "Comunale" i chiavaresi viaggiano ad una media di 2,18 punti a partita

Più informazioni su

Chiavari. L’Entella vince ancora e sale a quota 50 punti, continuando la sua corsa in zona playoff. I chiavaresi sono settimi, alla pari con il Bari. La nona posizione, occupata da Spezia e Carpi, è 2 punti sotto.

I biancocelesti hanno conquistato la dodicesima vittoria stagionale battendo per 2 a 1 sul campo di casa l’Ascoli. Hanno così confermato di essere fortissimi tra le mura amiche, dove viaggiano ad una media di 2,18 punti a partita.

La cronaca. Roberto Breda schiera un 4-3-1-2 con Iacobucci; Belli, Pellizzer, Benedetti, Sini; Ardizzone, Troiano, Moscati; Tremolada; Caputo, Catellani.

A disposizione ci sono Paroni, Filippini, Ceccarelli, Pecorini, Palermo, Di Paola, Diaw, Zanioni, Ammari.

L’ex allenatore biancoceleste Alfredo Aglietti risponde con un 3-5-2 con Lanni; Gigliotti, Mengoni, Cinaglia; Cassata, Giorgi, Addae, Bianchi, Mogos; Favilli, Cacia.

Le riserve sono Ragni, Diop, Paolini, Bentivegna, Carpani, Perez, Orsolini, Gatto, Slivka.

Arbitra Daniele Minelli della sezione di Varese, coadiuvato da Gaetano Intagliata (Siracusa) e Gianluca Sechi (Sassari). Quarto uomo è Diego Provesi (Treviglio). La temperatura è primaverile, il clima piacevole.

L’Entella parte a spron battuto. Al 5° Tremolada, su calcio di punizione, colpisce la traversa; l’azione prosegue, Sini rimette in mezzo sul secondo palo, Troiano con uno stacco perentorio incrocia di testa dove Lanni non può arrivare: 1 a 0.

La risposta dell’Ascoli, all’8°, è in un tiro di Cacia che Iacobucci para a terra. Al 15° tiro di Tremolada a conclusione di un veloce contropiede, Lanni si distende e respinge, Mengoni perfeziona il disimpegno e mette in angolo.

I bianconeri al 18° vanno vicini al pareggio: gran botta di Cacia dal limite che colpisce in pieno la traversa della porta difesa da Iacobucci.

Scampato il pericolo, l’Entella torna a farsi viva nella metà campo ospite. Al 26° Catellani prova un diagonale ma è debole, Lanni blocca senza problemi. Al 31° grossa occasione per i padroni di casa: Catellani se ne va con un gioco di prestigio e mette a rimorchio a centro area per Caputo, il quale spreca concludendo debolmente, facilitando la presa di Lanni.

Non accade più nulla di rilevante fino al 42°, quando una punizione di Gìgliotti viene sventata in tuffo da Iacobucci.

Finisce senza recupero un primo tempo che vede l’Entella passare in vantaggio e poi mostrarsi brava a contenere il ritorno dell’Ascoli, il quale ha creato una sola grossa occasione da rete.

La ripresa inizia senza cambi. I biancocelesti sembrano riuscire a controllare il vantaggio. Al 4° si fa notare ancora Tremolada: converge verso il centro, prova il tiro a giro ma manda sul fondo.

Al 14°, però, viene assegnato un calcio di rigore agli ospiti per un intervento in area di Troiano ai danni di Bianchi. Sul dischetto va Cacia che batte Iacobucci.

Al 19° Breda inserisce Ammari per Ardizzone. Trascorrono 10 minuti ed anche l’Entella beneficia di un tiro dagli undici metri, per un fallo su Troiano commesso da Addae. Caputo lo trasforma infilando la sfera nell’angolino, realizzando il suo 17° gol stagionale.

Al 17° colpo di testa di Troiano sugli sviluppi di un corner, mischia in area e un difensore ospite spazza. Un cambio per parte al 28°: Palermo per Catellani tra i chiavaresi, Orsolini per Cassata nell’Ascoli.

Al 32° ancora un’occasione per Caputo che, ben imbeccato da Tremolada, calcia in diagonale ma mette la palla distante dai pali della porta ospite.

L’Ascoli si getta in avanti per cercare di evitare la sconfitta. Al 36° inserimento di testa di Bianchi, che gira di pochissimo a lato. Poco dopo un diagonale di Perez colpisce l’esterno della rete.

Al 40° un tiro dal limite di Palermo si spegne di poco sul fondo alla destra della porta difesa da Lanni. Al 44° Iacobucci esce bene su Orsolini, arrivato di fronte all’estremo chiavarese.

L’arbitro assegna 4 minuti di recupero. Nel primo un gran destro a giro di Ammari esalta Lanni, bravo a deviare in corner. Al 48° l’unico cartellino giallo della partita, a spese di Mengoni.

Al 49° ci prova Gatto di testa, ma la sua deviazione è alta sulla traversa. Finisce 2 a 1 per l’Entella.