Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Donazione organi, Vaccarezza e Muzio: “Più sensibilità sull’argomento” foto

Liguria. È stato depositato questa mattina l’Ordine del giorno a firma del Capogruppo di Forza Italia in Regione Liguria, Angelo Vaccarezza, e del Segretario del Consiglio, Claudio Muzio, sul delicato tema della donazione degli organi. Nel documento si chiede al Governatore della Liguria Giovanni Toti e alla Giunta Regionale di farsi parte attiva affinché tutti i Comuni Liguri siano in grado di offrire ai propri cittadini la possibilità di esprimere, al momento del rilascio o del rinnovo della carta d’identità, l’assenso o il diniego alla donazione degli organi sul documento. Attualmente infatti, il numero di Comuni che si sono adeguati a questa direttiva è piuttosto ridotto.

“È necessario che su questo tema tutti siano allineati – dichiara Vaccarezza – la donazione di organi è un atto di solidarietà e di grande senso civico, nel rispetto della vita, ma non solo: è anche un’efficace terapia per alcune malattie gravi e a volte l’unica soluzione per patologie incurabili. Purtroppo però, in Liguria come nel resto d’Italia, resta critica la disponibilità degli organi utilizzabili per il trapianto, nonostante l’eccellenza raggiunta nel nostro Paese in termini di professionalità, di efficacia dei risultati e di interventi realizzati – continua il Presidente del Gruppo Consiliare Forza Italia – basti pensare ai quattro trapianti di rene in due giorni che recentemente sono stati eseguiti all’ospedale San Martino di Genova”.

Il documento presentato prevede inoltre la messa in atto di tutte le procedure previste dalla legge per consentire l’inserimento della dichiarazione e a far conoscere tale possibilità tramite una campagna informativa diretta ai cittadini.

“La dichiarazione sulla carta d’identità consentirebbe di raggiungere in modo progressivo tutti i cittadini liguri maggiorenni, incrementando così il possibile bacino di donatori. Un’ iniziativa di altissimo valore, sono onorato di aver contribuito alla realizzazione di questo progetto”, concludono Angelo Vaccarezza e Claudio Muzio.