Chiavari, Rifondazione e Pci non si presenteranno alle elezioni amministrative: polemica con Si e Possibile - Genova 24
Il comunicato

Chiavari, Rifondazione e Pci non si presenteranno alle elezioni amministrative: polemica con Si e Possibile

bandiera rifondazione comunista

Chiavari. Rifondazione Comunista e il Partito Comunista Italiano di Chiavari non si presenteranno alle prossime elezioni comunali. Lo rende noto il partito di Rifondazione comunista in una nota: “Il Partito della Rifondazione Comunista e il Partito Comunista Italiano di Chiavari hanno maturato la decisione di non presentarsi alle prossime elezioni comunali – si legge nella nota – poiché non è stato raggiunto l’obiettivo di unire la Sinistra creando una propria lista autonoma e di alternativa in grado di contrapporsi al PD, al centrodestra e alle altre formazioni politiche populiste e antipartito”.

“La decisione assunta da Possibile e Sinistra Italiana di appoggiarsi al candidato di Partecip@ttiva Canepa ha gravemente pregiudicato l’unità della Sinistra a Chiavari – prosegue il comunicato –
interrompendo un percorso già avviato e consolidato da tempo”.

“Riteniamo tale scelta sbagliata – dice Rifondazione – poiché consideriamo Partecip@ttiva una formazione dichiaratamente populista, antipartitica, da sempre vicina alla Destra e lontana dai nostri riferimenti al Socialismo. Rifondazione Comunista e il Partito Comunista Italiano, pur non presentandosi a questa tornata elettorale, continueranno ad essere presenti sul territorio attraverso l’avvio di un lavoro politico teso a far conoscere i propri programmi e proposte”.

Più informazioni
leggi anche
comune chiavari
Lo scontro
Chiavari 2017, Possibile e SI rispondono a Rifondazione e Comunisti Italiani