Prima cerca di strozzarla, poi di buttarla giù dal balcone: aggredita e perseguitata per mesi - Genova 24
Genova

Prima cerca di strozzarla, poi di buttarla giù dal balcone: aggredita e perseguitata per mesi

Ieri l'uomo è stato arrestato

macchina

Genova. La Polizia di Stato di Genova ha arrestato ieri sera un romeno di 48 anni per stalking nei confronti della ex compagna, connazionale e poco più giovane di lui. Sin dall’inizio della loro relazione l’uomo, anche a causa dell’abuso di alcolici, si è dimostrato violento, minacciandola più volte di morte ed arrivando alle aggressioni fisiche. La donna non lo aveva mai denunciato sperando in un cambiamento.

L’8 marzo scorso, lui si è presentato nell’abitazione dove la donna svolge l’attività di badante, le ha messo le mani al collo cercando di strozzarla e l’ha portata sul balcone minacciandola di buttarla di sotto. Lei è riuscita a fuggire e ha deciso di interrompere la loro storia.

Da quel momento il 48enne non le ha dato tregua. L’ha seguita in continuazione, l’ha minacciata di persona e per telefono, le ha fatto cambiare le sue abitudini di vita procurandole forti stati di ansia. Domenica sera, dopo le ennesime minacce, la donna ha deciso di contattare i carabinieri e ieri ha presentato denuncia per atti persecutori.

Alla sera l’ex compagno ha iniziato a suonarle insistentemente al citofono insultandola e spaventandola. La polizia, intervenuta sul posto, l’ha trovato ancora intento a premere sulla pulsantiera. La donna invece, a causa dello stato di ansia, all’arrivo dei poliziotti è svenuta ed è stata accompagnata in ospedale.