Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Celano conquista il Giro dell’Appennino: primo acuto da pro

Chiavari. Vittoria in assolo per Danilo Celano, della Amore & vita – Selle SMP, al Giro dell’Appennino di domenica 9 aprile: per lui un successo in una corsa dalla storia importante, nonostante l’attuale posizione svantaggiosa nel calendario.

L’edizione numero 78 dell’Appennino era priva della Bocchetta, lo storico passo che ne ha scritto la storia per anni; eppure i 199 chilometri hanno fatto sufficiente differenza, grazie soprattutto ai sei gran premi della montagna sparsi lungo il percorso. Una gara dura, dunque, che mantiene la tradizione di competizione adatta soprattutto a scalatori e uomini per corse di un giorno.

Al via si erano presentati diciotto team, di cui cinque professional e una formazione azzurra guidata dal c.t. Davide Cassani, molto giovane e molto agguerrita. Proprio l’elenco dei partecipanti è segno tangibile della decadenza di questa antica corsa, colpita anche dalla crisi generale – ed economica – del ciclismo italiano.

Per Davide Celano quello del Giro dell’Appennino è il primo successo da professionista: decisiva per lui la salita di Leivi, sulla quale ha abbandonato la compagnia. Alle sue spalle il colombiano Egan Arley Bernal e Manuel Senni, mentre solo quindicesimo il vincitore dell’edizione 2016 Sergey Firsanov.