Promozione a

Il Campomorone fallisce l’occasione di portarsi al comandorisultati

Certosa festeggia la salvezza; Campese e Borzoli dovranno lottare sino all'ultimo

Genova. Giornata ricca di sorprese, che lascia un retrogusto amaro in bocca, sia al Pietra Ligure, che al Campomorone e persino alla Cairese… con il solo Taggia a sorridere in pieno.

Già, proprio così… perché il Pietra si è fatto mettere sotto (2-0, Salis e Romeo) dalla quinta forza del campionato, il Legino, mentre il Campomorone non è riuscito ad andare oltre il pari (2-2, Curabba, Perego, Fedri, Cappellano) con la Praese… e deve anche ritenersi soddisfatto, dato che ha raddrizzato il risultato al 97°.

Anche la Cairese si è lasciata sfuggire, a Borzoli, l’occasione di agganciare in vetta il Pietra, dovendosi accontentare, dopo una gara senza reti (0-0), di un solo punto.

Molto bene, invece, il Taggia, che rientra in gioco, incamerando i preventivati tre punti col Camporosso… tre anche le reti (a zero), messe a segno da Panizzi, Raguseo e Rovella.

In coda, brutta sconfitta del Varazze col Certosa (1-7), che si tira fuori dalla lotta salvezza, nella quale è sempre più inguaiata la Veloce, sconfitta (2-3, Auteri, Auteri, Galiano, Carparelli, Palomba) dalla Loanesi, che come il Certosa può già festeggiare la permanenza in Promozione.

Pallare e Campese pensano bene di accontentarsi di un punto a testa (2-2) e lasciare ai prossimi match la decisione di chi dovrà andare ai play out, mentre il Bragno batte 1-0 (Parodi) il Ceriale.