Serie a1

Il Bogliasco Bene fa sudare lo Sport Managementrisultati

Ora però la classifica piange: i biancoazzurri sono penultimi

Bogliasco. Ancora un’ottima prestazione per il Bogliasco Bene che alla “Vassallo” gioca alla pari con il fortissimo Sport Management, ma chiude la gara senza punti. I veronesi si impongono 15 a 11 prendondo il largo soltanto nella seconda parte dell’ultimo tempo, dopo essere stati raggiungi più volte sul pari dai liguri.

La solita partenza ad handicap penalizza i ragazzi di mister Bettini che nel primo tempo subiscono tre gol in rapida successione, di cui addirittura due in controfuga. A segno vanno Petkovic, Luongo e Razzi, ai quali a 5 secondi dalla sirena prova a rispondere l’acuto di Guidaldi che sfrutta a dovere la superiorità numerica.

Lo Sport Management raddoppia il proprio vantaggio nel secondo tempo ma il Bogliasco comincia a giocare con continuità trovando la via del gol con Gavazzi in controfuga e con un missile di Vavic.

Il 7-3 ospite con cui si arriva al cambio vasca sembra già una sentenza. Invece nel terzo quarto Guidaldi e compagni compiono un grande recupero, arrivando fino al pareggio e chiudendo il tempo con il minimo svantaggio. A far impazzire la “Vassallo” sono Monari, in superiorità, Divkovic, Puccio, con una strepitosa doppietta, e Gandini che firma il momentaneo 8 pari, prima che Gitto riporti avanti i veneti nell’ultima azione.

La rimonta bogliaschina innervosisce gli ospiti che temono di lasciar per strada tre punti sulla carta già conquistati. Anche perché i liguri non demordono ed in apertura di quarto tempo trovano nuovamente il pareggio con Vavic. A decidere la gara bastano però 11 secondi, quelli in cui Sport Management sfrutta tutta l’esperienza dei propri giocatori per realizzare le due reti che tagliano le gambe ai biancoazzurri. Guidi, con un pallonetto che beffa Lazovic, rimette il fiato dei levantini sul collo dei veronesi. Ma la speranza dura poco perché con quattro gol in due minuti Razzi e compagni chiudono la gara, vanificando anche l’ultimo squillo di Vavic.

Ripartiamo da qui – afferma soddisfatto a fine gara il tecnico bogliaschino Daniele Bettini –. Abbiamo affrontato questa partita con il giusto approccio, la giusta determinazione e la giusta cattiveria, mettendo in difficoltà una squadra nettamente più quotata ed esperta di noi. Abbiamo giocato alla pari con la terza forza del torneo per lunghi tratti come avevo chiesto di fare ai ragazzi e sono contento della risposta che ho ottenuto. La prestazione non è valsa punti ma ci ha comunque fornito la consapevolezza che è così che dobbiamo giocare fino alla fine. Sabato, contro il Quinto, disputeremo la gara più difficile dell’anno sotto tutti i punti di vista. Ora sappiamo come affrontarla. La strada è ancora lunga ma ho cieca fiducia nei miei ragazzi“.

Il tabellino:
Bogliasco Bene – Bpm Sport Management 11-15
(Parziali: 1-3, 2-4, 5-2, 3-6)
Bogliasco Bene: Prian, Ferrero, Gavazzi 1, Guidaldi 1, Fracas, Vavic 3, Gambacorta, Monari 1, Puccio 2, Divkovic 1, Gandini 1, Guidi 1, Pellegrini. All. Bettini.
Bpm Sport Management: Lazovic, Gallo 2, Gitto 2, Valentino, Blary 1, Petkovic 1, Luongo 4, Jelaca, Mirarchi 2, Bini, Razzi 2, Deserti 1, Viola. All. Baldineti.
Arbitri: G. Centineo di Palermo e R. D’Antoni di Siracusa.
Note. Usciti per limite di falli Bini nel terzo tempo e Gandini nel quarto tempo. Espulsi i tecnici Baldineti nel terzo tempo e Bettini nel quarto, entrambi per proteste. Superiorità numeriche: Bogliasco 4 su 12, Sport Management 6 su 12.