Agenzia delle Entrate: al vaglio altre transazioni in mano all'ex direttore Pardini - Genova 24
Corruzione

Agenzia delle Entrate: al vaglio altre transazioni in mano all’ex direttore Pardini

Finanza dentro all'Agenzia delle Entrate

Genova. Emergono nuovi particolari dall’inchiesta che ha portato all’arresto di Walter Pardini insieme all’avvocato Luigi Pelella e ai due commercialisti Massimo Alfano e Francesco Canzano, accusati di corruzione. La transazione Securpol, la società che si occupa di vigilanza e logistica, non sarebbe infatti l’unica che l’ex direttore dell’Agenzia delle entrate di Genova Pardini avrebbe dovuto “agevolare”. E coi tre consulenti della società si era parlato anche di un’altra transazione per una società campana che si occupa di raccolta di rifiuti.

La società di raccolta rifiuti aveva trasferito la sede a Genova nel mesi scorsi. E secondo gli inquirenti, coordinati dai pm Vittorio Ranieri Miniati e Massimo Terrile, potrebbe non essere l’unica pratica gestita da Pardini. Ma come mai la scelta di Genova? A rispondere sono gli stessi professionisti nel corso degli interrogatori davanti al gip Paola Faggioni: l’agenzia ligure era più propensa a fare transazioni, si avevano più chances, al contrario della Campania e del Lazio. Per questo scrive il gip, quella di Pardini è “una condotta sintomatica di una personalità senza scrupoli, volta al sacrificio dell’interesse pubblico in vista dell’esclusivo perseguimento del proprio interesse personale nonché e dalla facilità di allettanti e facili guadagni”.

I quattro erano stati arrestati una settimana fa dopo una cena al ristorante di Recco Manuelina, al termine della quale era stata data una mazzetta da 7.500 dai consulenti al direttore. Secondo l’accusa, quei soldi erano una parte della tangente per agevolare la transazione da 20 milioni di euro che la Securpol aveva in piedi con il fisco.

Nei prossimi giorni i legali dei tre, gli avvocati Stefano Savi e Carlo Biondi, presenteranno ricorso al Riesame per chiedere la scarcerazione gli arresti domiciliari.

leggi anche
agenzia entrate
La nota
Direttore arrestato per corruzione, Agenzia Entrate: “Massima collaborazione”
agenzia delle entrate
Cronaca
Funzionario Agenzia Entrate in manette per concussione: nel mirino altri episodi simili
Finanza dentro all'Agenzia delle Entrate
Mazzette
Arrestato mentre intascava una tangente, il pm chiede 6 anni e 4 mesi per l’ex direttore dell’Entrate di Genova