Una settimana

Un quartiere di “Tutti per tutti”: giostra di eventi a Sampierdarena e San Teodoro

Sampierdarena. Il mese di aprile si apre a Sampierdarena e a San Teodoro all’insegna dell’inclusione: un quartiere di “Tutti per Tutti” è la giostra di eventi che anima il territorio del Municipio insieme alle associazioni e le istituzioni che ne sono protagoniste. L’obiettivo del programma è quello di condividere una riflessione sullo spazio urbano, sulle diverse anime che questo esprime e sull’apporto sociale, culturale, artistico dei gruppi che lo abitano.

Si comincia domani, venerdì 31 marzo, alle 21 con un tributo ad Edoardo Bennato al CCbur, nuovo centro civico Buranello, a cura del DLF Genova. La serata inaugura, oltre alla programmazione della settimana, anche la stagione di cultura e spettacolo dello spazio, frutto del lavoro della nuova direzione artistica che coinvolge il cineclub Amici del Cinema, l’associazione per la ricerca teatrale ART e l’associazione Cercamemoria della biblioteca Gallino.

Sabato 1° aprile si continua con “Un quartiere di artisti”: dalle 10 alle 19 animazione, musica, sport e mercatini in via Rolando a cura della Pro Loco, ass. Musica e Magia, Sport&Go, CIV Rolandone2. Alle 18 torna poi l’appuntamento con Moschee aperte: chi lo desidera potrà visitare la sala di preghiera di via Sasso e fare merenda con tè alla menta e dolcetti.

Domenica 2 largo Gozzano si trasformerà nell’epicentro di “Un quartiere che danza”: dalle 11 alle 19 l’associazione Arte Latino propone animazione e balli folklorici.

Mercoledì 4 dalle 16 alle 18 al Teatro dell’Archivolto gli ospiti delle case di accoglienza di Genova proporranno una degustazione di piatti dal mondo nell’ambito del progetto Nati per soffriggere, in collaborazione con coop. Il Biscione, a seguire il pubblico potrà assistere allo spettacolo conclusivo del progetto Camminare, frutto di un ciclo laboratoriale curato da Silvia Lucibello con la supervisione di Giorgio Scaramuzzino.

Giovedì 6 alle ore 10.30 con ANPI in via Rolando sarà posizionata una targa commemorativa dell’insurrezione antifascista che liberò gli spazi attualmente occupati dall’associazione progetto 80, aventi funzione di carcere sotto il regime. Nel pomeriggio, dalle 16, in largo Gozzano la Ciclofficina del CCbur sarà a disposizione per la riparazione gratuita di biciclette, raccoglierà le biciclette non più utilizzate o danneggiate e organizzerà una biciclettata per i più piccoli.

L’anima industriale di Sampierdarena è protagonista attraverso alcuni spunti di riflessione proposti agli Amici del Cinema con la rassegna La realtà nello sguardo: sarà ospite della serata di giovedì 6 la prima documentarista del dopoguerra, Cecilia Mangini. Lo sguardo acuto della regista e fotografa registra le contraddizioni dell’Italia del boom economico: in programma dalle 19 la proiezione dei documentari Stendalì (1960), che racconta il volto arcaico del Meridione con un testo di P.P. Pasolini, Tommaso (1965), panorami- ca sull’industrializzazione forzata del Sud Italia, La canta delle Marane (1962), che racconta i ragazzi di vita di Pier Paolo Pasolini, Felice Natale (1963), che mostra l’intreccio di sacro e profano nell’era del consumo. Segue, alle 20, una serata di confronto sul tema delle migrazioni: il rapper nigeriano Natty Scotty introdurrà un aperitivo e incontro con Mariangela Barbanente, regista del documentario Ferrhotel, in proiezione alle 21.

La rassegna procede venerdì 7 alle 20 con la proiezione del documentario In viaggio con Cecilia: dopo ol- tre quarant’anni, la regista torna a raccontare la condizione della classe lavoratrice all’Ilva di Taranto, uno dei più grandi insediamenti industriali d’Europa, in un momento di incontro con le rappresentanze sindacali dell’Ilva di Cornigliano. Al teatro dell’Archivolto l’11 e il 12 aprile alle 21 in scena Made in ILVA, spettacolo sull’acciaieria di Taranto ospitato nell’ambito del festival di Edimburgo del 2014. In parallelo, dal 6 al 24 al CCbur sarà ospitata la mostra fotografica Ritratti dal Novecento (inaugurazione giovedì 6 ore 17): una selezione delle foto scattate da Cecilia Mangini che restituisce i volti dei protagonisti della vita culturale italiana del secondo dopoguerra, da Fellini a Pasolini.

La festa continua venerdì 7 pomeriggio in villa Giuseppina: il Centro servizi per famiglie del Municipio anticipa per l’occasione la tradizionale Festa dei cittadini del mondo con animazione per bambini e ragazzi. Alle 21 al CCbur sono in concerto gli studenti dell’indirizzo musicale dell’IC Sampierdarena.

La manifestazione si conclude con due grandi giornate di festa, sabato a Sampierdarena e domenica a San Teodoro. Sabato 8 nell’ambito dei Rolli Days il Gruppo di lavoro per la valorizzazione del patrimonio storico, artistico e architettonico del Municipio II Centro Ovest propone una giornata di apertura e animazione delle ville storiche: dalle 10 alle 19 il programma Oltre i Rolli le Ville propone di scoprire gli interni di Villa Spinola di San Pietro, Villa Imperiale Scassi ‘La Bellezza’ e Villa Centurione Monastero con la guida dei giovani ciceroni degli istituti di scuola secondaria superiore del territorio (liceo Mazzini, liceo Fermi, liceo Gobetti, ist. Gastaldi-Abba), in collaborazione con gruppo UNESCO Giovani Liguria, ass. Cercamemoria, ass.Pianissimo e Italia Nostra Genova. Alle 15 nei saloni delle ville il pubblico potrà assistere a momenti di intrattenimento musicale a cura del Cicolo Risorgimento. Nel frattempo, dal mattino a sera nella rinnovata piazza Settembrini sono previsti animazione, laboratori per bambini, musica e gastronomia con coop. Impronta di Donne, ass. Giovani senza Frontiere, Assobalzar, Teatro Diaspora, coro UniTre e Circolo Risorgimento Musicale. Alle 16.30 è in programma la cerimonia di inaugurazione della piazza rinnovata e la serata proseguirà in piazza con gustose specialità culinarie, musica e spettacolo. Per concludere, alle 17.30 al CCbur si esibiscono gli Acrobati della Fantasia del Cerchio musicale e alle 21 il gruppo DLF Genova propone la commedia Basta un curpu de fortunna.

Mentre a Genova corre la Mezza Maratona, sulle alture di Granarolo è in programma domenica 9 una camminata di 3km a (s)passo di nonni e bambini. Appuntamento alle 14.30 al capolinea del bus n.38: da lì si snoderà un itinerario alla scoperta della natura a cura della Rete delle associazioni di S.Teodoro. Lo spirito non è competitivo, ma conoscitivo: con tutto il tempo che occorrerà i partecipanti potranno incontrare presso l’azienda agricola Timossi gli animali da fattoria e scoprire le antiche tecniche di coltivazione delle fasce; a seguire, presso l’azienda agricola Parodi conosceranno le varietà ortofrutticole tipiche della zona. A forte Tenaglia, grazie alla collaborazione con il biscottificio Preti, saranno organizzate una merenda per i partecipanti e una visita alle antiche fortificazioni. Il rientro è previsto entro le ore 19.

Per tutta la settimana, inoltre, l’ass. Matermagna propone laboratori per bambini nell’ambito del progetto Ben ci stiamo! Tutte le attività sono ad accesso libero e gratuito.

Più informazioni