Treni, 3 giorni di sciopero in Liguria: solidarietà anche dai pendolari - Genova 24
Dal 18 al 20

Treni, 3 giorni di sciopero in Liguria: solidarietà anche dai pendolari

treni

Liguria. Assoutenti Liguria e i Comitati Pendolari Liguri federati, spesso critici con i sindacati confederali e di base, questa volta comprendono in pieno le ragioni che li hanno spinti a dichiarare tre giornate di sciopero regionale del comparto ferroviario.

“Lo sciopero che bloccherà il trasporto ferroviario regionale ligure il 18, 19 e 20 marzo è stato infatti indetto su questioni di estrema rilevanza non solo per i lavoratori ma anche per chi viaggia quotidianamente a bordo dei treni: sicurezza, investimenti risibili, nessuna strategia per il futuro, buchi di personale – si legge in una nota dei comitati pendolari aderenti ad Assoutenti – Da quando è cambiata la direzione, la DPR Liguria sta toccando il punto più basso della propria storia: nessuna relazione corretta con i lavoratori e con l’utenza, nessuna risposta operativa utile alle drammatiche questioni poste nell’ambito del Tavolo Tecnico con la Regione, decadimento progressivo del servizio sia in termini di puntualità delle prestazioni, pulizia, sicurezza, decoro, qualità del materiale offerto. Non ne facciamo una questione personale e non ci interessa tagliare teste, ma di certo non è più tollerabile ricevere risposte dilatorie che non risolvono i problemi nascondendo la polvere sotto il tappeto e non prendendosi mai alcuna responsabilità”.

Ma non è solo un problema di DPR Trenitalia, la stessa situazione è riscontrabile in RFI Liguria. “Lo stato penoso delle infrastrutture ferroviarie liguri è sotto gli occhi di tutti: i ritardi e le nebbie sui lavori del nodo di Genova e la scandalosa gestione del raddoppio del Ponente gridano vendetta rispetto a risorse bruciate e inefficienze strutturali. Contestiamo le comiche diffusioni da parte della DPR Liguria di sondaggetti sulla customer care e di dati sugli orari che presenterebbero come giapponesi prestazioni neanche riscontrabili nel quarto mondo e chiediamo a Regione Liguria di sanzionare Trenitalia per il mancato rispetto degli standard. Chiediamo un intervento dei responsabili nazionali di Trenitalia e RFI affinché accogliendo le richieste di lavoratori e viaggiatori si scongiuri lo sciopero del 18, 19 e 20 marzo e si ponga rimedio alle gravi inefficienze denunciate”, proseguono i pendolari.

Da qui la solidarietà ai lavoratori di Trenitalia. “Chiediamo alle loro associazioni sindacali di promuovere iniziative che penalizzino il meno possibile l’utenza considerandola un alleato prezioso per porre fine alla drammatica situazione in cui versa il trasporto ferroviario regionale ligure”, terminano i comitati.