Serie b2

Tre punti con l’Esperia Cremona: la Serteco Volley School torna a sperarerisultati

La Normac AVB torna a mani vuote dalla trasferta di Offanengo

Genova. Perdere sabato sarebbe stata una sentenza per la prima squadra della Serteco Volley School. Invece la formazione condotta da Vito Piziali e Tommaso Dotta ha dimostrato di aver ancora tutte le intenzioni di lottare per la salvezza.

Contro l’Esperia Cremona è arrivata una vittoria per 3 a 1, al termine di un match non tecnicamente bellissimo, ma ricco di tensione e agonismo, che si è concluso con i seguenti parziali: 25-16, 19-25, 25-19, 28-26.

La Serteco ha schierato in campo Giulia Stasi al palleggio, Valeria Villa e Martina De Marco di banda, Marlene Mwehu e Irene Fontana al centro, Cecilia Perata libero. L’opposto Roberta Rossi si è avvicendata a metà partita con Aurora Montedoro ed entrambe hanno contribuito con un buon bottino di punti.

Da segnalare gli ingressi anche di Teresa Bernabè in regia e di Elisa Mukaj per rinforzare la ricezione. Un grazie speciale dalla società è stato rivolto alle piccole del settore giovanile per il servizio di campo e al pubblico per il supporto.

La Serteco Volley School ha vinto un terzo degli incontri disputati in questo campionato: 7 su 21. La arancionere, a 5 giornate dal termine del campionato, restano all’undicesimo posto ma riagganciano la Tomolpack Marudo, che le precede solamente per il quoziente set. Sabato 1 aprile alle ore 21 saranno ospiti della Conad Alsenese sesta in classifica.

La Normac AVB si è arresa in trasferta all’Abo Offanengo, quarta forza del girone. Le lombarde si sono imposte per 3 a 0: 25-21, 25-22, 25-14.

La squadra genovese viene messa in difficoltà dalle battute delle avversarie, che fanno di questo fondamentale uno dei loro punti di forza; nel finale del primo set le ragazze di coach Mario Barigione rimontano, ma non riescono a portarsi avanti. Copione quasi identico nella seconda frazione, ma con una buona esecuzione degli altri fondamentali di attacco e difesa il set è giocato punto su punto fino al 18 pari; a questo punto l’Offanengo riesce ad allungare e a vincere anche questo secondo set. Nel terzo la Normac AVB cede mentalmente e le cremonesi hanno buon gioco e portano a casa set e partita.

La Normac AVB è scesa in campo con Francesca Montinaro, Silvia Truffa, Vittoria Farina, Sara Scurzoni, Giulia Bilamour, Camilla Iandolo. Nel corso dell’incontro sono entrate anche Giorgia Longo e Francesca Mangiapane, mentre Elisa Botto e Silvia Bulla si sono avvicendate nel ruolo di libero.

La compagine genovese è settima e si avvia ad un tranquillo finale di campionato. Sabato 1 aprile alle ore 21 ospiterà, al PalaMaragliano di Prato, la Pavidea Ardavolley.