Sestri Levante, presentato il bilancio 2017: "4 mln di investimenti, nessun aumento di tasse" - Genova 24
Di previsione

Sestri Levante, presentato il bilancio 2017: “4 mln di investimenti, nessun aumento di tasse”

Municipio Sestri Levante

Sestri Levante. È stato approvato dalla Giunta Comunale di Sestri Levante il bilancio di previsione 2017, che sarà sottoposto al Consiglio Comunale il 30 marzo.

“Tutti i servizi alla persona sono mantenuti, nessun aumento della tassazione con un miglioramento dei servizi generali (75% di raccolta differenziata) – dichiara il vicesindaco con delega al Bilancio Pietro Gianelli – Il Comune si conferma inoltre rapido e affidabile per le imprese, riuscendo a effettuare i propri pagamenti entro 40 giorni, un segnale importante anche per il tessuto economico del nostro territorio.
Abbiamo quadrato il bilancio del 2017 nell’importo di 34.270.264,3€. Sono stati mantenuti gli stanziamenti a favore dei servizi per la collettività, a partire dai servizi alla persona”.

L’Amministrazione Comunale anche quest’anno ha operato “per ottimizzare le spese per il funzionamento dell’ente in maniera strutturale, scegliendo, ad esempio, di non ricorrere al “turnover” del personale collocato in pensione: una misura che ha comportato un risparmio, rispetto al 2016, di oltre 280.000 euro”.

La spesa corrente risulta ridotta per 796.246,64€, “nonostante si siano dovuti effettuare accantonamenti tecnici (somme non spendibili) imposti dalle nuove regole di contabilità (fondo crediti di dubbia esigibilità per 606.173,92€, e altri fondi, di riserva e contenzioso, per altri 130 mila€)”.

Debito. “Nel 2017 viene ampliamente ridotto il ricorso a nuovi mutui: a fine anno il totale del debito residuo dei mutui contratti sarà in diminuzione di 644.699,08€ rispetto
all’anno precedente. La nostra percentuale di indebitamento, nel 2013 pari al 3,4%, nel 2017 si riduce al
2,5%, stabilizzandosi al 2,4% nel 2018 e nel 2019, molto al di sotto del limite di legge del 10%”.

Imposte. Più interessante per i cittadini è la voce relativa alle tariffe e alle imposte che nel 2017 saranno invariate sia per i tributi (Imu, Tari, etc) che per i servizi a domanda individuale (asilo nido, mensa e trasporto scolastico, centri estivi, etc): tutti i servizi sono comunque confermati nella loro interezza.

Opere pubbliche. L’Amministrazione Comunale prosegue nella realizzazione delle opere strategiche previste dal programma di mandato. Per il 2017 le spese di investimento ammontano a 4.071.959,35 euro.
Fra gli altri interventi:
– 500 mila€ destinati alla realizzazione della terza fase del parco Mandela, a cui si aggiungono i 366 mila€ donati da Arinox – Gruppo Arvedi per la realizzazione della pista di atletica;
– 576.280,52€ per l’intervento di edilizia residenziale nel quartiere delle Casette Rosse ultimo tassello di un progetto di riqualificazione complessiva fortemente sostenuto in questi anni attraverso la creazione di nuovi marciapiedi, piste ciclabili e il potenziamento dell’illuminazione pubblica;
– 331.280,52€ riservati alla realizzazione degli uffici comunali in piazza della Repubblica, e 80.000€ per la redazione della progettazione per la nuova sede della Compagnia dei Carabinieri presso quelli che saranno gli ex uffici comunali di viale Dante;
– 141.652,86€ per il completamento della riqualificazione del fronte mare di Riva Trigoso;
Uno stanziamento, per un importo totale pari a 320 mila€, riguarda i cimiteri: lo stesso include gli interventi di manutenzione straordinaria e la realizzazione di nuovi loculi (oltre 170 mila€) ma anche la messa in sicurezza del cimitero di Santa Vittoria con un intervento sulla frana.

“Si riafferma la particolare attenzione alla prevenzione e alla cura del dissesto idrogeologico quale tratto distintivo della corrente Amministrazione, che conferma l’importo di 100.000€, ormai stabile a bilancio, dedicato alle manutenzioni straordinarie delle acque bianche, dei rii e dei torrenti.

A quanto già citato sia aggiungono 1,5 milioni€ per interventi diversi, sia nei quartieri che nelle frazioni per manutenzioni straordinarie e per interventi mirati.
Un piano delle opere pubbliche realistico, che varrà per il prossimo triennio, include opere per oltre 10 milioni€”.

“I nostri punti di bilancio sono molto chiari – conclude la sindaca Valentina Ghio – mantenuti tutti i servizi per i cittadini, cura del territorio come dato sostanziale di bilancio e nessun aumento delle tasse fin dall’inizio del mandato: gli obiettivi amministrativi forti che abbiamo mantenuto in questi anni grazie alla gestione del nostro bilancio, malgrado i problemi creati da numerosi tagli che sono
piovuti sui Comuni e in particolare sul nostro.”

Più informazioni