Salute, Giornata dei Disturbi alimentari: quattro le strutture in Liguria - Genova 24
Fiocchetto lilla

Salute, Giornata dei Disturbi alimentari: quattro le strutture in Liguria

fiocchetto lilla

Liguria. Il Centro di valenza regionale per i disturbi dell’adolescenza e del comportamento alimentare presso l’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure (10 posti letto) e la comunità terapeutica Villa del Principe nel centro di Genova (autorizzata/accreditata per 22 posti letto) per quanto riguarda i trattamenti sia residenziali sia semiresidenziali; il Centro disturbi alimentari di Genova-Quarto e il day hospital presso l’ospedale di La Spezia per quanto riguarda i trattamenti semiresidenziali. È la rete ligure delle strutture specialistiche dedicate alle patologie legate ai Disturbi del Comportamento Alimentare (DCA), a cui si aggiunge un ambulatorio ad hoc attivo in ciascuna Asl.

A tracciare il quadro, in occasione della VI Giornata Nazionale del Fiocchetto Lilla, è stata la vicepresidente della Regione Liguria e assessore alla Sanità Sonia Viale, che oggi a Savona ha partecipato a un’iniziativa organizzata congiuntamente da Regione, Asl 2 Savonese, Comune di Savona e Associazione “Mi Nutro di Vita”.

“Gli esperti – spiega la vicepresidente della Regione Liguria e assessore alla Sanità Sonia Viale – ci dicono che la fascia di popolazione maggiormente a rischio è quella delle persone giovani o molto giovani. Per questo è importante le famiglie sappiano quali sono le strutture sul territorio dove trovare personale medico altamente specializzato, così da accompagnare i propri figli in un percorso di guarigione. Da parte nostra – conclude – c’è e continuerà ad esserci la massima attenzione verso queste patologie, non solo impegnandosi per ampliare le possibilità di risposta qualificata ai pazienti ma anche promuovendo iniziative di sensibilizzazione della popolazione, come quelle in corso oggi sia a Savona sia a Genova”.

In occasione della VI Giornata Nazionale del Fiocchetto Lilla, infatti, anche la Asl 3 Genovese ha organizzato un open day presso il Centro Disturbi Alimentari di Genova Quarto (via G. Maggio): fino alle 18.30 medici, psicologi, infermieri, assistenti sanitari e dietiste della Asl 3 sono a disposizione dei cittadini, insieme all’Associazione A.F.co.D.A., per consulenze e distribuzione di materiale informativo. È presente anche personale dedicato dell’Istituto Gaslini per le tematiche pediatriche.