Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Rom, Lega Nord: “Sgombero di tutti i campi, anche autorizzati”

"Nessuna delegazione deve diventare terra di nessuno"

Più informazioni su

Genova. “Gli interventi di ieri a Tursi da parte degli Assessori Fiorini e Fracassi in merito all’art. 55 chiesto da varie forze politiche e relativo alle vicende legate ai rom di Via Muratori e di Bolzaneto hanno evidenziato, tra le varie cose, in maniera scandalosa, l’immobilismo fin qui perpetrato ed al limite dell’insubordinazione fin qui perpetrato nonché ad una sospetta complicità che, nello specifico, Comune e Municipio della Valpolcevera hanno avuto nei confronti del campo di Bolzaneto”. A dirlo sono Stefano Garassino, segretario provinciale Lega Nord Genova, Lorella Fontana, responsabile Enti Locali Genova e Davide Rossi, capogruppo Lega Nord Municipio Centro-Ovest e responsabile Dipartimento Regionale Sicurezza

“In 5 anni di Giunta Doria vi è stata una vera e propria resistenza ad affrontare il problema non solo dei campi rom autorizzati ma anche di quelli abusivi: come Lega Nord abbiamo affrontato per mesi e mesi battaglie in tal senso e su vari fronti. ogliamo ricordare la baraccopoli che si era formata a ridosso della ferrovia in prossimità della stazione FS di Pra? Ci sono voluti 3 lunghi anni prima che la Giunta decidesse lo sgombero: ed in quei lunghi 3 anni sono corsi oltre 500 esposti di cittadini della zona alla Magistratura, fiumi di inchiostro per iniziative presentate dall’allora capogruppo Edoardo Rixi in consiglio comunale. Ticordiamo l’ultimo atto, prima dell’agognato sgombero di tale baraccopoli, presentato come interpellanza, dettagliatissima nelle richieste, ed alla quale non fu mai dato riscontr”o.

“Questo è l’esempio più evidente dell’inerzia di questo Sindaco e sei suoi Assessori ad affrontare, con volontà, il problema dei nomadi a Genova. Se poi vogliamo ricordare le affermazioni in sede consiliare della stessa Assessore Fiorini quando in merito alla situazione del campo di Bolzaneto affermò che i sinti presenti erano persone assolutamente integrate che lavoravano regolarmente con tanto di buste paga, impegnati in lavori di svuotamento cantine o locali. I fatti delle scorse settimane con l’irruzione della GdF e Forze dell’Ordine hanno sistematicamente smentito la “bonarietà” dell’Assessore.

“E vogliamo altresì citare con quanta forza portammo alla luce lo scempio del pagamento milionario delle utenze da parte del Comune, a favore dei rom nei campi di via Adamoli e Bolzaneto? Ed il silenzio della Giunta Doria come risposta? Come Lega Nord Liguria ci battiamo da sempre per lo sgombero di qualsiasi campo nomade, autorizzato e non: perché nessuna delegazione debba diventare “terra di nessuno”, perché nessun cittadino genovese e perbene debba vivere il proprio quartiere con la paura, perché nessun commerciante debba subire furti o ritorsioni da queste persone che da che mondo è mondo si sa perfettamente che non vogliono nessuna integrazione, non rispettano nessuna regola, vivono di espedienti e popolano la criminalità. Oggi più di ieri saremo vigili e attenti sul tema e non retrocederemo di un passo sulla politica volta alla sicurezza ed alla legalità per la tutela dei nostri cittadini”.