A Recco una linea telefonica contro la violenza sulle donne - Genova 24
A breve

A Recco una linea telefonica contro la violenza sulle donne

CENTRO ANTIVIOLENZA

La città di Recco, in collaborazione con il “Centro per non subire violenza” di via Cairoli di Genova, aprirà a breve uno sportello dedicato a tutte le donne del territorio vittime di abusi, violenza e maltrattamenti.

All’inizio del mese di febbraio le volontarie hanno intrapreso un percorso di formazione finalizzato alla creazione di una linea telefonica dedicata. Il corso è stato organizzato grazie alla presidente Elisa Pescio e tenuto dall’operatrice del centro Alessandra Montanini insieme alla collaborazione delle volontarie legali e alla responsabile dell’accoglienza telefonica.

Qualunque donna che viva una situazione di difficoltà, di disagio o che subisca violenze fisiche o psicologiche e che senta l’esigenza di un supporto, potrà chiamare la linea telefonica per parlare con un’operatrice. Potrà poi essere ricevuta, qualora lo desiderasse, per un colloquio con un’esperta.

“Si tratta di un grande obiettivo raggiunto – ha commentato l’assessore Caterina Peragallo – sono per davvero orgogliosa e soddisfatta. Questo è un servizio che offriremo a tutte le donne del teritorio che sono vittime di abusi in ambito familiare e non. Esprimo profonda soddisfazione per il raggiungimento di questo risultato che, come Comune, era tra le linee programmate del nostro mandato”.

Più informazioni
leggi anche
violenza polizia di stato questo non è amore
Festa della donna
“Questo non è amore”: la polizia contro la violenza di genere
violenza sessuale stupro notte
Abusi e violenze
La “gang degli orchi” di Sestri Levante. In sei abusavano di una disabile psichica