Quantcast
Sostegno

A Rapallo apre lo sportello di counseling gratuito

Presentazione sportello counseling

Apre a Rapallo uno sportello di counseling gratuito e rivolto alla cittadinanza. Il progetto, denominato “Relazione ambiente empatico”, è promosso dall’Accademia Socratica rapallese (nata nel 2004 per iniziativa di un gruppo di terapeuti, medici, formatori e professori universitari e realtà di spessore nell’ambito delle Scienze Umanistiche e Relazionali) con il sostegno del Comune di Rapallo.

Il progetto, presentato questa mattina nella sala consiliare del municipio di piazza delle Nazioni, prevede l’apertura di uno sportello di counseling individuale presso la sede della Consulta del Volontariato all’interno dell’ex ospedale di piazza Molfino.

“Presentiamo oggi un progetto pilota che riflette un nuovo approccio da parte delle istituzioni, improntato all’ascolto – spiega il sindaco Carlo Bagnasco – La società attuale porta alcune persone a vivere situazioni difficili in cui l’intervento del Comune e la sensibilità di realtà come le associazioni di volontariato e delle forze dell’ordine diventa necessario. L’iniziativa promossa dall’Accademia Socratica di Rapallo rientra sicuramente in questo contesto”.

“Lo sportello di counseling è un servizio gratuito offerto alla cittadinanza che va ad implementare l’ambito del Sociale – aggiunge il vicesindaco con delega ai Servizi Sociali, Pier Giorgio Brigati – Rapallo vanta circa quaranta associazioni di volontariato, un record a livello nazionale, che rappresentano un valore aggiunto nel momento in cui, per via della crisi, le risorse che gli enti sovraordinati mettono a disposizione del Comune per i Servizi Sociali sono sempre più risicate. In questa fase, la collaborazione tra ente pubblico e associazioni diventa ancora più importante”.

Un impegno sottolineato da Ileana Corea, presidente della Consulta del Volontariato, che oltre al nuovo sportello gratuito dedicato al counseling mette già a disposizione della cittadinanza servizi analoghi in ambito fiscale, legale, sanitario, psicologico e dell’alimentazione.

Sara Cavicchioli, Counselor professionista dell’Accademia Socratica presieduta da Maurizio Biffoni, ha infine spiegato gli aspetti tecnici del progetto, Lo scopo è fornire ai cittadini uno spazio di ascolto esclusivo finalizzato al miglioramento del benessere personale e relazionale. Come? Ad esempio, sviluppando le risorse sane della persona attraverso una più ampia comprensione del proprio potenziale, configurando i propri impegni quotidiani in sintonia con i bisogni, gli scopi e le necessità di vita recuperando la percezione delle proprie opportunità; o ancora, superando preconcetti, credenze e giudizi errati circa se stessi e gli altri, attraverso una più approfondita comprensione di sé e delle proprie relazioni. Il Counselor professionale (figura accreditata dall’Associazione Nazionale di Categoria FAIP Counseling ex legge 4/2013) è un “facilitatore” che non dispensa alcun consiglio, direttiva o orientamento ma che, attraverso l’ascolto attivo e tecniche dialogiche ben precise, aiuta l’Altro a chiarificare in se stesso la sua situazione e a decidere in modo autonomo, le scelte eventuali. Se non ulteriormente qualificato, il Counselor non è quindi psicologo, né psicoterapeuta, non attua consulenze psicologiche o terapie, non dispensa cure o farmaci.

Lo sportello sarà attivo il primo e il terzo giovedì del mese, dalle ore 15 alle 18, a partire dal 16 marzo 2017. I colloqui saranno totalmente gratuiti e resi nel totale rispetto della privacy e del segreto professionale. Ogni utente potrà svolgere un percorso di 6 incontri, che si terranno ogni due settimane. La durata dell’incontro è di un’ora. L’Accademia Socratica garantirà la presenza più Counselor Professionali formati internamente a essa sotto la supervisione di un referente interno di Accademia Socratica. Per prenotare un colloquio è possibile rivolgersi allo 0185 58244, oppure inviare una e-mail all’indirizzo segreteria@socratica.it.