"Pietro" era il nome del coltello con cui la minacciava: dopo anni di violenze, arrestato il marito - Genova 24
Stalking

“Pietro” era il nome del coltello con cui la minacciava: dopo anni di violenze, arrestato il marito

coltello

Genova. La Polizia di Stato di Genova ha arrestato questa mattina un genovese di 55 anni per stalking nei confronti della moglie, poco più giovane di lui. Sin dall’inizio del loro matrimonio, nel 2009, lui si è sempre dimostrato violento e aggressivo, picchiandola in molteplici occasioni, quasi sempre a seguito di abuso di sostanze alcoliche. Solo nel 2011 però la donna ha avuto il coraggio di denunciarlo, a seguito di un’aggressione dove lui aveva tentato di strozzarla.

Altri episodi di maltrattamento e denunce sono seguiti in questi anni. La donna ha tentato di allontanarsi da lui, ma le minacce di ritorsioni nei confronti suoi e della madre l’hanno fatta desistere. Usava il suo coltello da sub soprannominato “Pietro” per minacciarle e lei, che ormai viveva in un perenne stato di ansia, ha dovuto cambiare le sue abitudini di vita per difendersi, arrivando a dormire vestita per poter scappare più velocemente.

Lunedì, dopo l’ennesima lite, ha deciso di andarsene definitivamente da casa e di rifugiarsi nell’abitazione della madre, preoccupandosi di cambiarne la serratura, per paura che il marito potesse raggiungerle con un doppione delle chiavi dimenticato nella casa coniugale. Da lunedì a oggi le ha fatto centinaia di telefonate lasciandole messaggi con minacce di morte sulla segreteria telefonica.

Stamattina la donna ha chiamato la Polizia dicendo che il marito era sul pianerottolo intento a sfondare la porta di casa della madre con violenti calci. Gli agenti delle volanti intervenuti hanno visto la donna che dalla finestra chiedeva disperatamente aiuto e, saliti al piano, hanno trovato davanti alla porta l’uomo che ha riferito loro di voler fare “quattro chiacchiere con la moglie”. Il 55enne è stato accompagnato in Questura e arrestato.