Parcheggio all'Acquasola, tutti assolti in appello - Genova 24
Autosilo

Parcheggio all’Acquasola, tutti assolti in appello

Nessun responsabile per il danneggiamento degli alberi: il fatto non sussiste

Protesta contro taglio alberi Acquasola

Genova. Nessuna condanna, perché il fatto non sussiste, per i lavori dell’autosilo nel parco dell’Acquasola. Lo ha deciso il giudice al termine del processo di appello, dopo che in primo grado il procedimento si era chiuso con condanne a sei mesi per i cinque imputati.

L’accusa riguardava violazioni ambientali dopo il danneggiamento degli alberi, per aver destinato il parco a finalità incompatibili con il vincolo monumentale. Gli imputati erano Maria Teresa Gambino, amministratrice dlela società Sistema Parcheggi, i due soprintendenti ai beni culturali Giorgio Rossini e Maurizio Galletti, il funzionario della Soprintendenza Rita Pizzone e il funzionario del Comune Giorgio Gatti.

Nel processo di primo grado si erano costituiti parte civile l’associazione “Comitato Acquasola” e Italia Nostra.

Più informazioni
leggi anche
protesta acquasola
Genova
Park all’Acquasola di Genova, condannati i 5 imputati
Cronaca
Sentenza Acquasola, Italia Nostra: “Non si può aggirare codice beni culturali”
acquasola
Parco dell’Acquasola, Verdi: “Ora percorso partecipato per ricostruzione”
parco dell'acquasola
Parco storico
Acquasola, Italia Nostra: “Sentenza storica, le motivazioni ricalcano la nostra tesi”
parco dell'acquasola
Ribaltamento
Sentenza Appello Acquasola, Italia Nostra: “Sconcerto e forte allarme”