"No ai profughi nella ex bocciofila di San Benigno": via alla raccolta firme - Genova 24
Mobilitazione

“No ai profughi nella ex bocciofila di San Benigno”: via alla raccolta firme

Genova. E’ partita una raccolta di firme capillare da parte della Sezione Lanterna della Lega Nord di Sampierdarena contro l’ ubicazione di 130 profughi alla bocciofila di San Benigno.

“In prima linea anche le attività commerciali di zona e tanti residenti, che stamattina mi hanno incontrato, mettendosi a disposizione per una mobilitazione di massa che scongiuri questa non gradita conseguenza”, dichiara Davide Rossi, capogruppo della Lega Nord al Municipio Centro Ovest.

Rossi, accompagnato da alcuni militanti della Lega, ha visionato il bocciodromo anche all’interno, dove vi erano gli operai intenti a lavorare. “Anche a livello istituzionale, con sfumature diverse, tutto il municipio è contrario a questa soluzione e a qualsiasi soluzione nel territorio del Centro Ovest, tanto che giovedì alle 13 guiderò i capigruppo di tutti i partiti insieme al Presidente Marenco in un incontro col sindaco Doria che si annuncia infuocato, altri passi comuni saranno una protesta formale alla prefettura e un consiglio municipale monotematico in piazza, ma anche come Lega siamo pronti a manifestare duramente non lasciando soli i cittadini”, termina Rossi.

leggi anche
Osiglia arrivo profughi
Genova
Migranti, 300 posti nell’ex bocciofila di via Milano. Lega: “Struttura inadeguata”
bocciofila san benigno
Accoglienza
Profughi a San Benigno, i lavori proseguono. Prefetto: “Ci confronteremo con gli abitanti”
bocciofila san benigno
Entro luglio
130 migranti a San Benigno, il municipio Centro Ovest pronto a portare i cittadini in piazza
bocciofila san benigno
Questione migranti
Profughi a San Benigno, giovedì Sampierdarena scende in piazza per dire “stop”
Ex bocciodromo San benigno
4mila firme
Profughi, nell’ex bocciodromo di S. Benigno lavori fermi da settimane