Mandorlini: "Ora zitti e ricominciare" - Genova 24
Derby amaro

Mandorlini: “Ora zitti e ricominciare” fotogallery risultati

Genoa-Sampdoria Serie A

Genova. Andrea Mandorlini è l’unico a parlare per il Genoa al termine della sconfitta nel derby, in un’atmosfera mesta. “Nel secondo tempo non riuscivamo più a ripartire, l’errore ci ha un po’ condizionato, troppo, mancavano ancora tanti minuti. Abbiamo pagato molto di più lo svantaggio, ci poteva stare, i ragazzi sono poco sereni, invece che lanciarsi per la rimonta hanno pagato il doppio psicologicamente”.

Mandorlini è sulla graticola per alcune scelte, il non aver sostituito un Pinilla molto stanco per esempio: “Si potevsano fare scelte migliori – ribatte – volevo mantenere gli attaccanti. Teniamo conto che abbiamo subito qualche tiro da fuori, ma nell’azione del gol la palla l’avevamo noi. Peccato, era ancora lunga”. La sconfitta pesa e si vede: “Il derby è il derby, spiace per tanta gente che era venuta, la squadra voleva fare di più, anche se loro erano sulle ali dell’entusiasmo”.

A chi gli fa notare la scarsa vena degli attaccanti, Mandorlini risponde: “Siamo andati 7-8 volte sul fondo, ma non siamo riusciti a servirli, loro c’erano”. Una volta persi gli equilibri in Mandorlini è anche subentrata la paura di prendere il secondo gol, anche questa è una delle motivazioni dei subentri tardivi: “La squadra ha certe caratteristiche e vanno mantenute, magari più avanti cambierò prima”.

Anche i calci d’angolo non sono stati sfruttati a dovere: “Cataldi non c’era, di solito li calcia lui, ora non mi sembra il caso di metterci a fare il muro in allenamento, con giocatori di serie A”.

Ora è difficile dare ulteriori motivazioni a un campionato che, fortunatamente, sembra quasi chiuso anche in chiave salvezza: “L’obiettivo? Una partita alla volta. Abbiamo il Milan, sarà una partita difficile, ma era questa quella importante, magari ne passeranno altri 57 anni, prima che vincano di nuovo due derby, ma oggi complimenti a loro, noi zitti e ricominciare”.

leggi anche
sfottò derby
Day after
Derby della Lanterna, da “Chi l’ha visto?” a #riperdita: lo sfottò corre sul web