Serie b femminile

Ligorna e Lagaccio si spartiscono il derby. Molassana: tornano i 3 puntirisultati

Le due genovesi terminano 1-1 lo scontro per il terzo posto, che resta alle verdiblù. Il Molassana Boero torna a vince dopo un mese e mezzo

18^ giornata di campionato in Serie B femminile, in cui spicca il sorpasso in vetta dell’Empoli sulla Novese in una lotta che sarà spalla a spalla, probabilmente, fino a fine stagione. Scendendo fra le squadre “terrestri”, si giocava il derby di Genova fra il Ligorna delle giovani rivelazioni Fracas e Cafferata, e l’Amicizia Lagaccio della bomber Bargi e dell’ispirata Toomey.

Le biancoblù arrivano alla partita con tanta voglia di riscatto, ma molte assenze fra le quali le stesse due stelle suddette, oltre a Malatesta e Di Blasi. In compenso le ligornesi mettono in campo molta voglia e tanta corsa, e partono forte sfiorando la rete al 15° con Battistutta che da buona posizione non inquadra la porta di Ferrari. Il vantaggio arriva poco dopo con Simosis che salta due avversarie, mette al centro dove Favali tocca un lob felpato che batte l’estremo difensore verdeblù.

Il Lagaccio reagisce, alza il baricentro, con il Ligorna che prova a contenere la rabbia delle avversarie che  premono e trovano il pareggio con Bargi, scattata sul filo del fuorigioco servita da Toomey, fulmina Denevi in uscita. Il Ligorna rallenta, ne approfitta l’Amicizia che prende il controllo del gioco, ma la difesa biancoblù è in una giornata di grande forma e Bargi non viene più persa d’occhio, mentre a centrocampo Merler fatica a fornire giocate pulite alle attaccanti. Finisce 1-1, con l’Amicizia Lagaccio che si prende il punto che vale il terzo posto solitario davanti all’Alessandria sorprendentemente ko a Oristano. Il Ligorna resta quinto, ma rosicchia un punticino alle grigiorosse e resta a -3 dalle rivali odierne. La lotta per il terzo posto è quindi più aperta che mai.

Una liberazione. Così si può definire la vittoria del Molassana Boero contro il Caprera, arrivata dopo quasi due mesi di astinenza dai tre punti. Partita dura, non bella e combattuta che le pantere fanno proprie grazie a tanta voglia, determinazione, corsa e una tattica accurata dal duo Librandi-Berlingheri in panchina.

Il primo gol evidenzia tutta la voglia di segnare delle rossoazzurre: dopo una mischia De Blasio va a terra in area, la palla resta lì, e la giocatrice genovese riesce a spingerla in rete da terra. Nella ripresa il Molassana chiude tutti i passaggi verso la propria area, e a due minuti dal termine arriva anche il raddoppio firmato Tortarolo (10 reti per lei in stagione) su calcio di rigore per fallo di mano. Finisce 2-0 con le liguri che festeggiano una vittoria che rilancia una stagione iniziata bene, poi un black out fino al turno odierno. La speranza è che il periodo scuro, sia finito e sia tornata la luce in casa Molassana.