Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Leonardo Bava ai World Games di Breslavia

Il genovese è stato elezionato dopo il brillante piazzamento agli indoor rowing italiani

Genova. L’atleta Under 23 della canottieri Rowing Club Genovese, dopo un importante piazzamento ai campionati italiani indoor 2017 di Pozzuoli è stato scelto per partecipare a luglio ai World Games di Breslavia. Ci siamo incontrati con Leo per conoscerlo un po’ meglio e per sapere cosa ne pensa di questa sua convocazione.

Leo raccontaci un po’ cosa sono questi World Games e cosa hai provato quando ti è stato riferito della convocazione.

“Il World Games è un evento che raggruppa molte discipline non olimpiche, si terrà dal 20 al 30 luglio a Breslavia in Polonia. Per l’edizione di quest’anno si è deciso di inserire al suo interno anche l’indoor rowing, ovvero una disciplina del canottaggio che si svolge a secco su dei simulatori di voga. Si terranno due gare su due giorni. Il primo con una gara individuale su 2000 m mentre il secondo si effettuerà una staffetta insieme ad altri due compagni di squadra (un uomo ed una donna). Sicuramente la notizia della convocazione mi ha reso molto felice e mi da la carica ad andare avanti ed impegnarmi al massimo per il futuro”.

Ai campionati italiani indoor di Pozzuoli sei andato forte! come ti sei preparato per l’evento?

“Un quarto posto sudato! Ma anche pieno di amarezza. .. Per soli 90 centesimi sarei arrivato terzo. Purtroppo e me ne rammarico, sarei potuto andare più forte ma a causa di un incidente in moto avvenuto all’inizio di gennaio che mi ha comportato una frattura composta di una costola, ho dovuto fermarmi alcuni giorni. La voglia di partecipare ai campionati era tale che solo dopo una settimana dall’incidente e imbottito di antidolorifici, ho ripreso gli allenamenti. il week end precedente alla gara ho fatto alcune verifiche ed insieme al mio allenatore Giulio Basso abbiamo deciso di partecipare. E’ stata veramente dura in questo mese, più che altro dolorosa!”.

Complimenti Leo! questo ci fa intendere quanta sia la tua forza di volontà. Questo di Pozzuoli non è però il tuo migliore risultato. parlaci un po’ del Leo atleta!

“Ho iniziato a remare da cadetto sempre al Rowing Club Genovese e sono già otto anni che pratico questo sport. Sicuramente il risultato più importante l’ho avuto l’anno scorso ai campionati italiani universitari, dove ho conquistato il titolo nel doppio e nel quattro di coppia. Sempre nel 2016 mi sono piazzato: 2° ai campionati italiani Under 23 di Gavirate nel quattro di coppia. 3° ai campionati assoluti di Ravenna nell’otto pesi leggeri e 2° ai campionati di tipo regolamentari di Palermo in otto”.

Obiettivi per il futuro?

“Sicuramente proseguire al meglio gli studi universitari. Sono al secondo anno di giurisprudenza, mi trovo bene e sono al passo con i ritmi degli esami. Per quanto riguarda il canottaggio L’obbiettivo è migliorarsi! non guardare mai al passato ma cercare di superare i propri limiti”.

Vuoi ringraziare qualcuno?

“Certo! in primis la mia società ed i miei compagni di squadra, sono la mia seconda famiglia. Ma soprattutto i miei allenatori Giulio Basso e Stefano Bersani, il quale è da poco passato da compagno di barca ad allenatore”.