Liguria

Gianmarco Oneglio eletto neo presidente regionale della Fiba balneari Confesercenti

Liguria. E’ Gianmarco Oneglio, titolare dei Bagni Oneglio di Imperia, il neo presidente regionale della Fiba/Confesercenti, il sindacato dei balneari.

“E’ importante avere un dialogo con la Regione Liguria cosí come con gli altri enti – ha detto il neo presidente – Importante è anche avere rapporti stretti con l’Arpal per curare di piú le tematiche dell’ambiente. Si parla sempre piú spesso di inquinamento marino, ma si dovranno fare delle valutazioni ancora piú approfondite”. Ma Oneglio si occuperá anche della complessa quanto delicata questione Bolkestein che preoccupa tutti gli operatori balneari. “La nostra categoria sta vivendo un momento di cambiamenti e noi dobbiamo sapere salvaguardare le nostre aziende – ha sottolineato Oneglio – Siamo in una fase di stallo ovvero siamo in attesa prossimi passaggi burocratici. Ma è probabile che.non sará questo governo a decidere, ma piú probabile un nuovo esecutivo. E quindi potrebbero esserci ulteriori modifiche. Siamo favorevoli alle evidenze pubbliche, ma con dei paletti chiari e soprattutto che venga tenuto conto del valore dell’azienda. Si dovrá poi tenere conto dell’esperienza acquisita”.

Importante come detto il ruolo sindacale della categoria. “Gli operatori dovranno essere continuamente supportati dal vertice Fiba che ha il compito di confrontarsi anche con le amministrazioni comunali per rendere piú snella la parte burocratica e mi riferisco alle concessioni demaniali e quindi dare il giusto valore alle aziende. Non siamo solo stabilimenti balneari con ombrelloni e sedie a sdraio siamo aziende che hanno un peso importante sull’economia del territorio anche per tutelare i posti di lavoro.La Fiba ha il dovere di radicarsi sul territorio e questo per noi rappresenta uno stimolo e al tempo stesso una prioritá”.

A salutare l’ingresso del neo presidente regionale è stata Patrizia De Luise che dalla Liguria partirá per Roma per assumere l’incarico di presidente nazionale della Confesercenti.