“Genova Cambia” diventa lista civica: sabato programma e proposte - Genova 24
Genova 2017

“Genova Cambia” diventa lista civica: sabato programma e proposte

genova cambia, simone leoncini

Genova. Nella mattinata di sabato 18 marzo presso il Centro Formicopoli (Piazza Cernaia 3/6) proseguirà il percorso per definire le priorità programmatiche in vista delle elezioni comunali. Sempre nel corso della mattinata di sabato, si proporrà inoltre ai partecipanti di proseguire il cammino di Genova Cambia dando vita a una lista civica. Sarà quindi presentata una proposta di simbolo e si discuterà del percorso per arrivare alle candidature. Nei giorni successivi i risultati di tale incontro saranno presentati ai media.

“Serve una proposta di autentica innovazione per Genova. I nostri sforzi sono tutti in questa direzione – ha dichiarato in merito il Candidato Sindaco Simone Leoncini – Bisogna evitare che la crisi del centrosinistra porti alla disastrosa costituzione di due blocchi di conservazione. Da un lato quelli del ‘Facciamo finta che tutto va ben’ e dall’altro quelli del ‘No sempre e comunque’. Serve al contrario una proposta coraggiosa di cambiamento, di rottura, pragmatica e visionaria, in grado di affrontare senza remore i nodi veri della città”.

Dopo il primo incontro del 25 Febbraio è continuato il lavoro di raccolta di idee, con incontri sul territorio, confronti con esperti sui temi più caldi per la città e contributi scritti. Prosegue quindi un laboratorio d’idee che vuole valorizzare le competenze, spesso frustrate, della cittadinanza. L’intento è quello di far emergere, attraverso un metodo partecipativo, un primo nucleo d’idee-forza per innovare davvero Genova. Un ciclo lungo è stato irrimediabilmente sepolto dalla crisi, s’impone pertanto uno scatto in avanti. Uno sforzo di fantasia e coraggio. Per conquistare una vocazione più aperta, mediterranea e cosmopolita. Per ritrovare la strada per valorizzare meglio la bellezza del territorio e traguardare una più alta qualità della vita. Il focus tornerà ancora sui temi della Scuola (manutenzioni, mense), della lotta alla Povertà, della Cura e della Manutenzione del territorio. Una comunità più Sociale, che si misura con l’arte, antica eppure così moderna, della condivisione, reinventando nuove forme di spazio pubblico.