Cus Genova Rugby, seconda vittoria nella poule per la salvezza - Genova 24
Serie a

Cus Genova Rugby, seconda vittoria nella poule per la salvezzarisultati

Al "Carlini" i biancorossi hanno superato il Pesaro

CUS Genova Rugby

Genova. Dopo due gare esterne il Cus Genova Rugby ritorna tra le mura amiche del “Carlini”, dove tre settimane prima aveva brillato. Avversario di giornata Pesaro, reduce da una bella vittoria in casa contro la Capitolina Roma la settimana precedente.

L’inizio della gara è combattuto; gli ospiti sono grintosi e pronti a provare a giocare decisi a rendere la battaglia il più duro possibile. Il punteggio si sblocca al 16° quando Leveratto manda in mezzo ai pali una punizione dai quaranta metri.

Il Cus, trovato il vantaggio, inizia ad avere sempre più possesso palla ed al 31° trova la prima meta dell’incontro con Barani che si invola sull’out e sfugge all’ultimo placcaggio del difensore marchigiano. Prima che termini la prima frazione Leveratto infila un altro calcio di punizione ed all’intervallo il punteggio è di 11 a 0 per i padroni di casa.

La seconda metà di gara si apre così come si era conclusa la prima: con due ulteriori calci trasformati dal preciso Leveratto. Al 32° Pesaro trova i primi punti dell’incontro con il piede di Micheli, ma la reazione del Cus Genova è selvaggia. Negli ultimi cinque minuti marca due volte con Leveratto e Perini per chiudere l’incontro con un perentorio 29 a 3.

Se il team genovese riuscirà a replicare anche in trasferta le valide prestazioni che sempre ottiene sul campo di casa, la lotta per la salvezza sarà sicuramente più breve e tranquilla. La settimana prossima la Serie A affronterà un turno di riposo. Si riprenderà domenica 19 marzo con gli universitari impegnati a Noceto.

Il tabellino:
Cus Genova – Pesaro 29-3 (p.t. 11-0) (punti 4-0)
Cus Genova: Salerno, Ricca, Zini, Barani, Leveratto, Borzone, Ciranni (s.t. 30° Dho), Priestley-Nangle, Bertirotti, Baldelli (77′ Torchia), Imperiale P., Dell’Anno (s.t. 30° Sotteri), Nievas, Perini, Cattaneo (s.t. 30° Ghiglione). A disposizione: Torre, Gambelli, Papini. All. Askew.
Pesaro: Babbi, Nardini (s.t. 23° Cardellini), Incarbone (s.t. 1° Sabanovic), Spinelli, Panzieri, Micheli, Martinelli, Mills, Villarosa, Jaouhari (s.t. 23° Campagnolo), Battisti (s.t. 23° Idotta), Del Bianco (s.t. 37° Antonelli), Jashitashvili, Fagnani (s.t. 1° Pozzi), Biondi (s.t. 1° Galdelli). A disposizione: Benelli. All. Edmond.
Arbitro: Chirnoaga (Roma).
Marcature: p.t. 16° cp Leveratto (3-0), 31° m Barani (8-0), 39° cp Leveratto (11-0); s.t. 2° cp Leveratto (14-0), 14° cp Leveratto (17-0), 32° cp Micheli (17-3), 35° m Leveratto (22-3), 37° m Perini tr Leveratto (29-3).
Cartellini gialli: s.t. 8° Perini (G), Jashitashvili (P).
Trasformazioni: Leveratto 5 su 7 (G), Micheli 1 su 2 (P).