Campionato Primavera: Sampdoria-Fiorentina 1-0 - Genova 24
Blucerchiati ok

Campionato Primavera: Sampdoria-Fiorentina 1-0

Baumgartner, con un rigore realizzato all’83°, porta i ragazzi di Pedone al secondo posto

Sampdoria Primavera

Bogliasco. Il “big match” della ventesima giornata del Campionato Primavera, oggi, si gioca al “Riccardo Garrone” di Bogliasco, fra i blucerchiati di Francesco Pedone ed i gigliati di Federico Guidi.

Seconda contro terza in classifica, con in palio un posto per l’accesso diretto alla fase finale del torneo… queste le formazioni, che scendono in campo:

Sampdoria: Krapikas, Oliana, Tissone, Criscuolo (dall’87° Curito), Pastor, Leverbe, Tessiore, Baumgartner, Balde, Cioce (dal 73° Gabbani), Vrioni (dal 73° Cuomo). A disposizione: Cavagnaro, Piccardo, Amuzie, Gilardi, De Nicolo, Romei, Testa, Gomes Ricciulli.

Fiorentina: Cerofolini, Scalera, Illenas (dall’85° Gori), Chrzanowski, Valencic, Pinto, Caso (dal 63° Sottil), Militari (dall’84° Fave), Mlakar, Catrovilli, Perez. A disposizione: Ghidotti, Benedetti, Ferigra, Mosti, Baroni, Belotti, Trovato, Ranieri.

Arbitro: Maggioni di Lecco, assistenti : Mokhtar di Lecce e Zaninetti di Voghera.

Alla Samp serve la vittoria per scavalcare la Fiorentina e allora preme subito sull’acceleratore, con due buone occasioni, sui piedi di Vrioni, che però non riesce a sfruttarle.

L’opportunità per sbloccare il risultato arriva, al 13°, grazie ad un penalty, causato da un tocco di mano di un difensore toscano, su cross di Balde, ma Cioce si vede deviare, in angolo, il tiro da Cerofolini.

Passano quattro minuti e la chance è ancora doppia, in una sola azione… Prima Vrioni viene anticipato in scivolata da Pinto, ad un passo dalla linea di porta e poi Cerofolini blocca la ribattuta di Balde.

Si susseguono le palle goal per il Doria:

– cross di Tissone, colpo di testa di Vrioni sopra la traversa;

– assist di Baumgartner per Vrioni, fuori di poco.

Al 26° giallo a Pinto per fallo su Oliana.

Al 29° occasione per la Fiorentina, con Mlakar in particolare, ma Krapikas è lesto ad impadronirsi della sfera.

Ancora i viola in avanti al 35°, con Castrovillo, ben murato da Pastor.

Al 37° Cioce cerca la rivincita su punizione, ma la sua conclusione risulta alta.

Sempre Vrioni in evidenza… al 44° cerca di beffare Cerofolini con un “sombrero”, ma il portiere viola devia quel tanto che basta per evitare il goal.

Dopo l’intervallo, è Balde a mettersi in luce, prima al 49°, con un colpo di testa a lato e poi al 53°, con una veloce ripartenza, che mette Tissone in condizione di crossare al centro un pericoloso pallone.

Continua il pressing doriano, alla ricerca del goal decisivo per il sorpasso in classifica ed al 56° non arrivano a tempo a deviare un traversone di Tissone,Vrioni,Balde.

Al 72° ancora Tissone al cross… ma Cerofolini risponde “presente”.

Al 74° ci prova ancora Vrioni (due volte).

Reazione viola al 79°, con Valencic che sfiora la traversa.

Ci vuole un secondo rigore per vincere questa partita e lo commette Militari, atterrando Criscuolo, all’83°. Si prende la responsabilità della realizzazione Denis Baumgartner: 1-0, gioco, partita, incontro… anche se c’è ancora il tempo per un brivido “viola”… al 91° Curito si presenta solo davanti a Cerfolini, ma conclude a lato.

Adesso la Samp è la seconda in classifica del girone A, dietro la Lazio (cui sono stati recuperati due punti, ma sempre a più cinque) e davanti proprio alla Fiorentina (dietro di due), appaiata dal Milan, team col quale il Doria dovrà vedersela venerdì prossimo al “Vismara” di Milano.