Il capitano

Busalla Juniores, la parola al capitano, Nicolò Ursino

I ragazzi di Cristiano Monti hanno vinto, da imbattuti, il campionato Juniores livello B

Busalla. Dopo aver reso omaggio alla vittoria del campionato Juniores d’Eccellenza, da parte della Genova Calcio, è il momento di parlare dei pari età del Busalla, che hanno dominato il campionato Juniores livello B.

Il team, allenato da Cristiano Monti, ha vinto la competizione, grazie a quindici successi, cinque pareggi e nessuna sconfitta, nell’arco dell’intero torneo; le reti realizzate sono state ottanta e trentotto quelle subite.

Un ruolino di marcia esaltante, che ha messo in luce, la bontà del settore giovanile valligiano e le indubbie capacità tecnico tattiche di mister Monti.

Capitano in campo, leader propositivo nello spogliatoio, Nicolò Ursino, centrocampista classe ’96, è riuscito, insieme ai suoi compagni, a riportare la squadra a giocare a livello regionale, nella prossima stagione.

“Vincere il campionato, con la fascia da capitano al braccio, è stata e resterà un’ emozione unica” – ci dichiara Ursino“E’ stata la vittoria del gruppo, unico, straordinario e guidato da un mister che spero, in futuro, possa farsi valere a livelli importanti”.

Chi, tra i tuoi compagni di squadra, pensi possa avere prospettive in chiave futura?

“Senza fare torto ad altri, ritengo che l’attaccante (ndr, classe ’99) Federico Mereta ed il trequartista (classe 2000) Davide Campora, abbiano le possibilità di entrare nel giro della Prima Squadra”.

Quale ritieni sia stato il momento chiave della stagione?

“Siamo partiti con la consapevolezza di essere competitivi, poi la vittoria (5-4) ottenuta in casa della nostra rivale principale (ndr, il Multedo) è stata lo spartiacque della nostra stagione”

Il compianto Bob Marley diceva: “Il calcio significa libertà , creatività… significa dare libero corso alla propria ispirazione”.

Ecco perché ci piace il calcio dei giovani, ancora lontani dal diventare ‘grandi’…