A1 femminile

Il Bogliasco Bene ha una marcia in più: il derby è biancoazzurrorisultati

Il Rapallo si arrende con 4 reti di scarto

Rapallo. Va al Bogliasco Bene il derby giocato questo pomeriggio al “Poggiolino” contro il Rapallo. Il risultato finale è di 5 a 9.

Rapallo tiene bene in difesa, nonostante Lavi non abbia ancora ripreso totalmente dall’infortunio riportato alla spalla, ma non riesce a concretizzare al meglio in fase offensiva. La prossima settimana, occhi puntati sulla final six di Coppa Italia, dopodichè concentrazione sul finale di regular season con obiettivo sesto posto.

Bogliasco sempre più saldamente in quarta posizione. A trascinare le ragazze del Golfo Paradiso, autrici di una buona prova collettiva, le grandi prestazioni individuali di Eugenia Dufour, Agnese Cocchiere e Carola Falconi.

Primo tempo. Sblocca il risultato Dufour per il Bogliasco: discesa sulla sinistra e palla che passa sotto il braccio destro di Lavi. Occasione propizia per il pareggio gialloblù con un rigore ma il tiro di Gragnolati è centrale e Falconi para. Pareggio che arriva a 3’30”: lo segna Aleksandra Cotti in superiorità. Ancora avanti il Bogliasco: Dufour dalla distanza trova l’angolino alto alla sinistra di Lavi per l’1 a 2. Scena praticamente analoga un minuto dopo, quando ancora Dufour va a segno dalla distanza. Accorcia Silvia Avegno a 7’20”; dalla parte opposta Cocchiere trova la rete del nuovo più 2 per le biancoazzurre.

Secondo tempo, subito in gol le padrone di casa, la potenza di Gragnolati supera Falconi. Rigore per il Bogliasco a 4’40”, tira Dufour e Lavi si oppone. Sfortunato invece il Rapallo due azioni dopo: deviazione fortuita sul tiro di Rambaldi da parte della difesa gialloblù che spiazza Lavi: 3-5.

Cambio campo, Rapallo che si fa sotto e trova subito la rete del 4-5 con Repetto; torna a distanza di sicurezza il Bogliasco, la firma del 4-6 è di Cocchiere, così come quella della settima rete biancoazzurra. A 7’20” arriva la quarta rete personale della numero 11 del Bogliasco, con una rasoiata che si infila nell’angolino basso dove Lavi non può arrivare. Sul finale Antonucci dà spazio alla giovanissima Giustini.

Quarto tempo e nelle fila gialloblù spazio anche all’altra giovanissima promessa, il centroboa Gagliardi. Incrementa il vantaggio la squadra ospite: tiro respinto da Lavi che però finisce in mano a Boero, con la numero 9 biancoazzurra che insacca davanti alla porta. Le locali non mollano e trovano la quinta rete con Gragnolati in superiorità. La sirena suona sul 5 a 9.

Soddisfatto Mario Sinatra a fine gara: “E’ stata una partita gestita bene, anche se forse potevamo chiuderla un po’ prima. Comunque sono contento perché stiamo facendo ciò che ci diciamo da un po’. Dobbiamo solo lavorare ancora un pochino sulla precisione sotto rete”. Prossimo obiettivo per le bogliaschine difendere la Coppa Italia conquistata lo scorso anno: “Da giovedì ci caleremo nella realtà della coppa. Affronteremo un avversario tosto come il Catania e abbiamo tutte le intenzione di fare bene fin dalla prima gara”.

“Purtroppo commettiamo sempre gli stessi errori sotto porta, anche oggi si sono evidenziate le pecche sull’uomo in più a nostro favore e questo non può che influire negativamente – commenta Luca Antonucci –. Sul finale abbiamo forzato il pressing e preso due gol dalla distanza che hanno condizionato ulteriormente il risultato. Bisogna continuare a lavorare su questi aspetti”.

Il tabellino:
Rapallo Pallanuoto – Bogliasco Bene 5-9
(Parziali: 2-4, 1-1, 1-3, 1-1)
Rapallo Pallanuoto: Lavi, Zanetta, Gragnolati 2, Avegno 1, Gagliardi, Repetto 1, Kohli, Criscuolo, Mori, Criscuolo, Cotti 1, Giustini, Bacigalupo. All. L. Antonucci
Bogliasco Bene: Falconi, Viacava, Zimmerman, Dufour 3, Trucco, Millo, Maggi, Rogondino, Boero 1, Rambaldi Guidasci 1, Cocchiere 4, Frassinetti, Malara. All. M. Sinatra.
Arbitri: Pinato e Sponza
Note. Uscita per limite di falli Repetto nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Rapallo 2 su 9 più 1 rigore fallito, Bogliasco 1 su 9 più 1 rigore fallito.