Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Mafia, il 21 marzo giornata in memoria delle vittime

Corteo martedì mattina tra Brignole e piazza Matteotti dove saranno letti i nomi delle vittime delle mafie dal 1893 a oggi

Più informazioni su

Genova. “Le ultime inchieste, come quella di Lavagna, ci hanno confermato come la criminalità organizzata si serva del sistema dell’azzardo per riciclare denaro sporco, anche per questo la volontà della Regione di rinviare l’applicazione della legge in materia ci preoccupa più che mai”.

libera contro le mafie

Così Stefano Busi, referente di Libera Liguria, riporta alla stretta attualità una delle tante ragioni della manifestazione prevista per il prossimo martedì 21 marzo, “Perché le mille forme della mafia sul territorio ci impongono di non abbassare mai la guardia”, continua.

Martedì a Genova (e a Ventimiglia) per ricordare le vittime innocenti delle mafie e ricordare la necessità dell’impegno quotidiano si svolgerà una Giornata regionale della memoria. In concomitanza ci saranno eventi e incontri inc 170 luoghi tra associazioni, spazi pubblici, scuole. Qui il programma integrale.

libera contro le mafie

“Nel 2012 Genova ha ospitato la Giornata nazionale con 100 mila persone insieme ai 500 familiari delle vittime di mafia – ha detto il referente di Libera Liguria – dall’anno scorso abbiamo scelto di vivere la giornata localmente.

Lo slogan della manifestazione è “Luoghi di speranza, testimoni di bellezza”. Alle ore 11 in piazza Matteotti, dopo un corteo che partirà da Brignole, scatterà la lettura dei 900 nomi di tutte le vittime delle mafie dal 1893 a oggi. In città previsti anche seminari tematici a Palazzo Ducale, Accademia Ligustica e Università, compreso un tour degli spazi confiscati alla mafia nel quartiere della Maddalena.

Si prevede una forte partecipazione: sono in arrivo otto pullman da fuori provincia. Inoltre sabato alle 18.30 si terrà una veglia interreligiosa in piazza Banchi, presso il Centro Banchi, con valdesi, musulmani, bahi, luterani, evangelici, battisti, cattolici romani.