Arresti, denunce, multe e sequestri. Ecco i numeri dei controlli dei Carabinieri sul territorio genovese - Genova 24
Sicurezza della città

Arresti, denunce, multe e sequestri. Ecco i numeri dei controlli dei Carabinieri sul territorio genovese

Nell'attività svolta ieri pomeriggio anche un elicottero del 15 nucleo Carabinieri di Albenga

pattuglione carabinieri centro storico

Genova. Due persone arrestate e 8 deferite in stato di libertà, 57 posti di controllo alla circolazione stradale che hanno verificato un totale di 246 mezzi e 400 persone e elevato 19 contravvenzioni, ritirato una patente di guida e sottoposto a fermo amministrativo, un automezzo, 25 esercizi pubblici ispezionati.

È’ questo il bilancio del servizio coordinato a largo raggio di controllo del territorio disposto dal Comandante Provinciale dei Carabinieri di Genova sull’intera provincia che si è svolto ieri pomeriggio, dalle 14 alle 20. L’attività, finalizzata alla prevenzione e repressione dei reati in genere, con una particolare attenzione al centro storico e Sampierdarena, ha visto impiegati 85 militari e 35 mezzi, con il supporto del 15° Nucleo Elicotteri di Villanova d’Albenga.

controllo elicottero centro storico

In particolare il Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di Genova Centro, ha arrestato, all’interno di un bar, un senegalese di 25 anni, pregiudicato mentre cedeva, in cambio di 100 euro, c5 dosi di crack ad un genovese di 37 anni. L’uomo, oltre a essere pregiudicato per reati specifici aveva anche il divieto di ritorno nel Comune di Genova.

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile, in via Struppa, invece, hanno arrestato, per traevano in arresto per resistenza a pubblico ufficiale ed interruzione di pubblico servizio un marocchino di 45 anni che, a torso nudo, ha bloccato un mezzo pubblico asserendo di essere stato picchiato da sconosciuti. L’uomo, all’arrivo dei militari, cercava di colpire uno di loro con una cintura.

Tra le persone deferite in stato di libertà per vari reati anche due cittadine romene di 21 e 20 anni che avevano appena asportato da un bazar due paia di pantaloni del valore di 60 euro, è un tunisino di 35 anni, con pregiudizi di polizia e senza fissa dimora, responsabile del furto di alcuni generi alimentari da un supermercato di via Bombrini.

controlli centro storico

Sono stati, inoltre, stati segnalati alla Prefettura di Genova, quali assuntori di stupefacenti, 3 giovani genovesi poiché trovati in possesso di 3,5 grammi di sostanza stupefacente del tipo eroina ed hashish, che è stata sequestrata.

leggi anche
santa margherita passeggiata a mare
Polizia municipale
Santa Margherita, più controlli per le feste di Pasqua