Le indagini

Appartamento a fuoco a Begato, il rogo è di origine dolosa: incendiata la porta di ingresso

L'appartamento è abitato da una famiglia marocchina, madre e figlia sono rimaste intossicate

palazzo begato

Genova. E’ di origine dolosa l’incendio che questa mattina ha fatto finire all’ospedale una donna di 30 anni e la figlia di 9 rimaste lievemente intossicate nell’incendio del loro appartamento in via Camillo Sbarbaro a Begato sulle alture di Bolzaneto.

Secondo quanto appreso qualcuno avrebbe dato fuoco alla porta di ingresso dell’appartamento dove abita una famiglia marocchina.

Sul posto oltre ai vigili del fuoco e al 118 che ha trasportato la donna all’ospedale San Martino e la piccola al Gaslini, sono intervenute le volanti della polizia di stato che stanno indagando per individuare gli autori del rogo.

Sul luogo dell’incendio sono stati trovati due inneschi di liquido infiammabile.

leggi anche
begato diga incendio
4 marzo
Appartamento a fuoco a Begato, indagato un 50 enne genovese
quartiere diamante
Oltre il cemento
“Dal Diamante nascono i fiori”, le Dighe da problema a risorsa al centro di un incontro pubblico oggi in via Maritano

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Genova24 è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Genova24 di restare un giornale gratuito.