A confronto

Alluvioni a Genova, gli esperti di prevenzione arrivano da Cuba

Mercoledì pomeriggio incontro in Valbisagno con gli esperti della protezione civile del paese caraibico

Genova. D’altronde, laggiù, con le piogge caraibiche sanno come comportarsi da tempo. Da Cuba a Genova (e altre città liguri), per raccontare i segreti della difesa dal rischio idrogeologico, arrivano gli esperti della Protezione Civile cubana.

Mercoledì pomeriggio l’appuntamento è in Valbisagno. Francisco Escribano Cruz, Carlos Rodriguez Lora e José Reuco Garcia, tre funzionari tecnici dell’ambiente e della Protezione civile cubana incontrano l’amministrazione, i geologi, le associazioni e la cittadinanza che vorrà partecipare all’iniziativa organizzata dal circolo “Foresti – De Vena” (associazione di amicizia Italia – Cuba), l’associazione “Vivere in collina” di Quezzi e l’associazione Amici di Ponte Carrega.

“Difesa del territorio: Cuba – Italia, esperienze a confronto” prevede alle 16 una passeggiata sul Bisagno, tra ponte Carrega, piazza Adriatico e via Geirato e poi, dalle 17e30, una tavola rotonda nella sede del municipio in piazza dell’Olmo, a Molassana.

Cuba è, per collocazione geografica, battuta da alluvioni e tifoni ma, diversamente da altri stati caraibici, riesce a contrastare i fenomeni e a evitare disastri in termini di vite perse e danni registrati. In particolare sarà raccontata l’esperienza del territorio sud-orientale dell’isola, la provincia di Bayamo, dove il concetto di auto-prevenzione è assimilato da tempo dalla popolazione.

La delegazione cubana sarà impegnata in incontri anche a Savona (oggi e domani), giovedì sarà in visita alla sede dell’Arpal, il 2 aprile ad Albenga, il 5 a Sanremo.