Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

All’Imperia Sci Duemila4 il titolo regionale di Gigante

Incetta di podi per i ponentini. Dominio fra i giovani/seniores per la Pratonevoso Gam Genova

Successo di partecipazione sia di atleti che di pubblico per la prova di slalom gigante che assegnava il titolo regionale di disciplina. Alla fine la spunta l’Imperia Sci Duemila4 che ha portato diversi sciatori sul podio. Nel Super – Baby i ponentini mettono a segno una doppietta con Nicolò Parolini e Gregorio Lupi e similmente fanno nei Cuccioli con Umberto Conti e Matteo Russi.

Fra le ragazze, bella prestazione della Valbormida che nelle Super – Baby vede salire sul podio ben due atlete: Gea Zaquini e Valentina Ferraiuolo che si lasciano alle spalle Adele Ciuffardi dell’Agostino Bronzi. Ancora un primo posto targato Imperia nella gara femminile dei Cuccioli con Silvia Madonna che vince.

Passando ai Baby fra i maschi dominano i savonesi Alessio Fracchia (Valbormida) e Federico Fossati (Savona) mentre l’imperiese Valentino Ghione è buon terzo. Tra le donne invece il podio parla genovese con la doppietta del Pratonevose Gam Genova che piazza al primo e secondo posto Lisa Cozzo e Martina Festa. Terza Ludovica Pastorino dello Snow Team Sanremo.

Nella categoria Ragazzi unico ligure sul podio è Alberto Badino, terzo con i colori dell’Imperia Sci Duemila4. Un’altra imperiese domina la classifica femminile: è Elisa Pagani che si mette alle spalle la savonese Silvia Canepa e la genovese Gaia Rutigliano. I giovani terminano con la gara Allievi che ha visto trionfare Andrea Cervetto (Pratonevoso Gam Genova) fra i maschi davanti a Federico Russo e Mattero Arzani della 3G. Le femmine vedono invece la vittoria di Andrea Benetti (Valbormida) davanti a Giulia Russo (Pratonevoso Gam Genova ) e Linda Zangani (Agostino Bronzi)

Infine i Giovani/Seniores vedono il dominio dei padroni di casa del Pratonevoso Gam Genova, con il secondo e terzo posto fra gli uomini con Simone Guastelli e Ludovico Tigani, ed il primo e secondo fra le donne con Debora Di Vita e Ilaria Russo.

Durante l’evento, anche la gara paralimpica dell’Associazione Discesa Liberi.