Quantcast
Sabato 25 marzo

Al centro sociale Terra di nessuno torna la Festa della Semina: “Autoproduzione contro mafie e monopoli”

Genova. Sabato 25 marzo torna al centro sociale Terra di Nessuno di via Bartolomeo Bianco al Lagaccio la Festa della Semina. Una serata di musica, ma anche dibattito e proiezioni incentrate sull’autoproduzione più che sul consumo. “Celebreremo questo momento, allo scopo di diffondere la pratica dell’autoproduzione di Cannabis come opposizione a mafie e monopoli, che vogliono mantenere l’esclusiva dello sfruttamento di questa risorsa” spiegano i giovani del Tdn in una nota.

“E’ il momento di superare questo oscurantismo che fa solo gli interessi di pochi e tornare ai tempi in cui la canapa era una risorsa forte per l’economia del nostro paese. La legge vigente consente a tutti di coltivare cannabis certificata a bassissimo contenuto di thc per svariati scopi: dall’agricolo al vivaistico o a scopo di ricerca – prosegue la nota – Questo consente a chiunque, seguendo semplici criteri di legge, di autoprodurre canapa sia a livello di coltivazione su larga scala o in ambito domestico. Crediamo sia necessario spostare l’interesse privato sullo sfruttamento di questa pianta rendendola patrimonio collettivo”.

Per il centro sociale Terra di nessuno occorre creare “un meccanismo virtuoso che sconfigga le mafie e lo sfruttamento legato al narcotraffico; che affronti gli episodi di abuso e degrado conseguenza di politiche repressive che escludono prevenzione conoscenza ed educazione. Per questo intendiamo creare un nuovo paradigma sostenibile, che riconosca e non punisca l’utilizzo di sostanze e lo aiuti a svilupparsi equilibratamente attraverso pratiche di riduzione del danno, informazione, educazione responsabile ed autoproduzione. Per un rilancio sostenibile attraverso questa risorsa che per troppo tempo ci è stata sottratta”.

L’appuntamento è per sabato 25 marzo dalle 21 con DJ, proiezioni di documentari e dall 23 musica Live “The Blue young monkeys” da Savona – Ska, Rocksteady e poi Dj-Set Reggae dub presented from Cuffa Sound& Militant Youths. Nel corso della serata verranno distribuiti semi di canapa per l’autoproduzione: “L’autoproduzione di cannabis non danneggia nessuno – ricorda il Tdn – se non i mercati di mafie e stati, cosa stiamo aspettando a piantarla?”.