Quantcast
L'appello

Adolescenti con problemi psichiatrici, Usb: “Regione rispetti gli impegni”

Liguria. “Nel 91 esimo “Rapporto sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza 2015-2016” redatto da 91 associazioni coordinate da appartenenti all’associazione Save the Children, si elencano, tra le altre, le criticità inerenti a posti letto dedicati per il trattamento di adolescenti psichiatrici in fase di acuzie nelle aziende ospedaliere italiane. Criticità già emerse da relazione del Comitato Onu citato nel suddetto rapporto”. A dirlo è Luca Nanfria, coordinamento Usb Sanità Liguria.

“In Liguria da troppo tempo denunciamo la situazione di adolescenti psichiatrici in fase di acuzie che vengono ricoverati presso il reparto di Neuropsichiatria infantile del Gaslini,
luogo strutturalmente non adatto a questa particolare situazione. Oppure sono ricoverati negli Spdc per adulti, in condizioni non certo adeguate per un adolescente.
I Consiglieri Regionali del Movimento 5 Stelle hanno chiesto all’assessore Viale quali fossero i progetti per la risoluzione del problema.
L’assessore ha risposto citando la Delibera n. 161 ed aggiungendo che con la creazione di Alisa vi sarebbe stata una riorganizzazione della rete territoriale e dei posti letto dedicati presso IRCCS S.Martino”.

“Nulla di tutto questo è successo ed i rischi per i piccoli pazienti durante la fase critica, per gli altri pazienti ricoverati e per gli operatori continuano ad essere molto alti. Chiediamo posti letto appositamente dedicati ed operatori formati a questa particolare tipologia di problemi. Chiediamo all’assessore e a questa giunta il rispetto degli impegni presi”.