Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Via Cantore, via il leccio, arriva un tiglio fotogallery

La pianta storica era stata abbattuta durante un intervento dei Vigili del Fuoco, ma Sampierdarena non perderà un altro angolo verde

Genova. Lo scorso venerdì 27 febbraio i Vigili del Fuoco avevano effettuato un intervento urgente di rimozione di un albero, un leccio, all’incrocio tra via Cantore e via delle Franzoniane. Soltanto poche ore dopo piazza, spoglia, aveva sollevato le proteste dei cittadini, affezionati a quella pianta piantata decenni fa in una strada dove il verde si lascia desiderare.

Ma dal municipio Medio Ponente e dal Comune di Genova arrivano buone notizie: Aster, in accordo con la pubblica amministrazione, ha già programmato la sostituzione del leccio con un tiglio, specie che garantisce una maggiore crescita verticale e, essendo una pianta meno impattate, costituirà un pericolo minore per gli edifici adiacenti.

L’abbattimento del leccio si era reso necessario perché alcuni rami rischiavano di cadere. Ma non solo. “Il leccio di Via Cantore è stato ricordato da molti, anche con riferimenti storici piuttosto datati, a testimonianza di un albero piantato molti anni fa e diventato un simbolo per i sampierdarenesi – dice il presidente del municipio Franco Marenco – la pianta era stata più volte potata e ormai era giunta a fine vita, peraltro le radici avevano subito danneggiamenti provocati da ripetuti scavi”.

“Appena sarà disponibile la nuova pianta si provvederà al reimpianto, presumibilmente entro marzo” dice l’assessore ai Lavori pubblici del Comune di Genova Gianni Crivello.