Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sopraelevata, M5S: “La rampa di via Cantore non si tocca”

Sampierdarena. “La rampa di Sampierdarena non si tocca”. Lo dicono Alice Salvatore e Marco De Ferrari, portavoce MoVimento 5 Stelle in Regione Liguria. “Ancora una volta il vicesindaco Bernini ha ribadito la volontà della Giunta comunale di eliminare l’accesso da via Cantore, in seguito all’apertura della nuova rampa di Dinegro, in barba alle centinaia di cittadini che da mesi manifestano tutta la propria contrarietà”, proseguono.

“Da un’amministrazione seria non ci aspettiamo che cali dall’alto progetti dannosi per il territorio, ma che sappia ascoltare le istanze che arrivano dalla cittadinanza e dai commercianti, in un vero percorso condiviso e partecipato. Così non è stato. Il caso della rampa di via Cantore è l’emblema di un’amministrazione comunale ormai profondamente scollata dalla comunità e dalla realtà in cui vive. Senza alcun test o sperimentazione specifica, Doria e Bernini tirano dritto sull’ipotesi abbattimento, ignorando comitati, cittadini e commercianti che sottolineano il rischio di un aumento esponenziale del traffico nella zona. Chi conosce il territorio e le sue problematiche va ascoltato, non abbandonato, come è avvenuto in questi mesi”, dichiarano ancora in una nota.

“Il MoVimento 5 Stelle si è sempre schierato a sostegno della battaglia dei sampierdarenesi per il mantenimento della rampa, scendendo in piazza per chiedere di riprendere in mano il progetto e valutarlo con dati certi alla mano e con la più ampia partecipazione possibile. E continueremo a portare avanti il tema con atti concreti a tutti i livelli istituzionali per stoppare l’abbattimento della rampa, partendo dall’ascolto del territorio e delle persone che lo vivono”, termina la nota.