Quantcast
Porto

Sigarette di contrabbando, denunciati tre finanzieri

Secondo gli inquirenti si facevano regalare le "bionde" durante i controlli sulle navi. Che poi venivano rivendute

sigarette di contrabbando

Genova. Le sigarette, secondo quanto ricostruito dalla guardia di finanza, venivano prelevate dalle navi da crociera e dai mercantili e poi rivendute come merce di contrabbando in città. Per questo una donna di 40 anni e un ex brigadiere dei baschi verdi in pensione sono stati denunciati, mentre altri tre finanzieri in servizio sono stati deferiti alla procura militare di Verona.

Secondo quanto accertato, la donna rivendeva le sigarette che le procurava l’ex finanziere in pensione, che a sua volta le riceveva dai tre militari. Erano loro che si sarebbero fatti regalare le stecche di bionde sulle navi durante i controlli a bordo.

La posizione penale dei tre in servizio sarà stralciata perché il reato di contrabbando per quantitativi di merce non elevato (sotto i 10 chili) è stato depenalizzato un anno fa. Ma restano le
violazioni di tipo amministrativo e il comportamento riprovevole che saranno giudicati dal tribunale militare.

leggi anche
tunisia ferries
Da tunisi
Genova, 104 kg di sigarette e tabacco illegali in auto: denunciata famiglia
sigarette di contrabbando
Guardia di finanza
Sigarette di contrabbando, nei guai anche i compratori: multe a 22 genovesi